Belluno, lavori più lunghi: la scuola di Castion sarà chiusa anche il prossimo anno

A giugno si concluderà l’intervento di miglioramento sismico. Poi il via al pacchetto legato all’efficientamento energetico

BELLUNO. Slitta il rientro in classe per i bambini delle scuole elementari di Castion. La scuola è oggetto di un duplice intervento: il miglioramento sismico e il rinnovamento sotto il profilo del risparmio energetico. Proprio questo secondo intervento, deciso in corso d’opera sia per la presenza di finanziamenti dedicati, sia per l’obiettivo dichiarato di rendere la scuola non solo più sicura ma anche a consumo zero, comporta un allungamento dei tempi.

Anche per il prossimo anno scolastico, quindi, le classi dalla prima alla quinta saranno dislocate in altri plessi della città, come già avviene per l’anno in corso.

L’INCONTRO

La notizia è rimbalzata negli ultimi giorni fra i genitori degli studenti. È già stato fissato un incontro fra i rappresentanti di classe, la dirigenza dell’Istituto comprensivo e l’amministrazione, che sarà accompagnata dai tecnici per spiegare i prossimi passi dell’operazione di rinnovamento della scuola e come saranno organizzate le lezioni nel prossimo anno scolastico. L’incontro si terrà il 21 aprile e sono invitati a partecipare anche i genitori dei bimbi che a settembre inizieranno a frequentare la prima elementare.

LA SISMICA

I lavori di miglioramento sismico, finanziati dal ministero con 815 mila euro con un bando dedicato proprio a questo genere di interventi, sono iniziati la scorsa estate. Gli studenti sono stati spostati in tre scuole: i bambini di prima frequentano le lezioni a Badilet, la seconda e la quarta sono alle elementari di Borgo Piave, la terza e le due quinte alle medie Zanon di Castion. Le medie hanno dovuto riorganizzare gli spazi, sacrificando alcune aule per le attività per ospitare i piccoli delle elementari.

RISPARMIO ENERGETICO

A cantiere aperto, vista la necessità di mettere comunque mano agli impianti, il Comune ha deciso di effettuare anche un pacchetto di lavori sul risparmio energetico, per rendere la scuola a consumo (quasi) zero. Un intervento da oltre un milione di euro, finanziato al 65% (circa 700 mila euro) dal conto termico, che prevede il rifacimento della copertura, l’isolamento delle pareti interne a cappotto e del seminterrato, il rinnovo dei serramenti, l’installazione di un nuovo impianto termico radiate a soffitto, di un impianto di riscaldamento volume sottotetto, la realizzazione dei controsoffitti ai piani primo e secondo, la sostituzione del generatore di calore e la realizzazione di un nuovo sistema a pompa di calore, l’installazione di un sistema per la ventilazione meccanica controllata, il rifacimento dei bagni, dell’impianto idraulico, l’installazione di un sistema di illuminazione a led, il rifacimento completo dell’impianto elettrico e un impianto fotovoltaico integrato a tetto da 15 kW.

Gli impianti dovevano comunque essere rifatti, viste le demolizioni fatte all’interno della scuola per l’interveto di miglioramento sismico, si è deciso di fare un passo in più, definendo un progetto pilota che potrà poi essere utilizzato anche per altri plessi della città.

I TEMPI

I lavori sulla sismica finiranno nel mese di giugno. Nel frattempo in Comune si lavorerà alla progettazione del pacchetto di interventi sul risparmio energetico. Lavori che richiederanno qualche mese in più rispetto alla prima campanella, e quindi a settembre le aule non potranno accogliere i piccoli studenti.

Nell’incontro in programma il 21 aprile saranno illustrati ai genitori tutti i dettagli e anche come sarà organizzato il prossimo anno scolastico, perché i bambini delle elementari dovranno essere ospitati in altri plessi per qualche tempo, per consentire alle imprese di rinnovare la loro scuola.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Venezia, sci d'acqua lungo il Canal Grande: in due sfrecciano con il surf motorizzato tra gondole e vaporetti

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi