Contenuto riservato agli abbonati

Velocità più basse e multe per la sosta: il piano per ridurre le auto sui passi bellunesi

Un parcheggio pieno di auto in montagna la scorsa estate

La Fondazione Dolomiti Unesco propone una rivoluzione soft per gestire i flussi turistici. Le sanzioni saranno severe

BELLUNO. No, i passi dolomitici non saranno chiusi. Ma dall’estate arriveranno misure di probabile contenimento dei flussi d’auto. Dalla prenotazione dei parcheggi a valle alla disponibilità di navette per salire in quota, oppure di funivie, cabinovie e seggiovie. Dalla vigilanza sull’inquinamento acustico dei motori, specie quelli delle moto, a sanzioni severe per chi supererà i limiti di velocità e sui valichi parcheggerà all’esterno delle aree di sosta.

Video del giorno

C'era una volta il ghiacciaio della Marmolada: il nostro videoreportage in elicottero

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi