Contenuto riservato agli abbonati

Post su facebook: «A Feltre no vax legati e derisi in ospedale». L’Ulss avvia verifiche

Denunciati sul social presunti abusi  da parte del personale del reparto di Pneumologia ai danni di pazienti di Pneumologia. L’azienda: «Siamo in stretto contatto con le forze dell’ordine per i seguiti di competenza e per eventuali azioni di autotutela»

FELTRE. In poche ore è diventato virale un post il cui l’estensore, visto quanto  riferito da un’amica già degente ospedaliera del reparto di Pneumologia dell’ospedale di Feltre, riporta che circa tre mesi fa sarebbero stati usati metodi di contenzione nei letti di pazienti “no vax” o comunque senza la dose booster.

Nel post si fa riferimento al fatto che il reparto di Pneumologia sarebbe sotto inchiesta dopo che una paziente, che era riuscita a liberarsi una mano, aveva filmato le compagne di camerata mentre erano legate al letto, chiedendo anche l’intervento dei carabinieri.

Video del giorno

C'era una volta il ghiacciaio della Marmolada: il nostro videoreportage in elicottero

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi