Contenuto riservato agli abbonati

Scarzanella punta sulla flessibilità “ad personam”

Claudia Scarzanella presidente di Confartigianato Belluno con il direttore Michele Basso

Confartigianato Belluno sta riflettendo sui cambiamenti del mondo del lavoro emersi con forza dopo la pandemia. Anche l’Appia ha avviato un ragionamento sul tema

BELLUNO. Sulla necessità di un cambiamento nell’organizzazione del lavoro sta riflettendo Confartigianato Belluno, che punta sulla flessibilità e sulla risposta alle singole esigenze dei lavoratori. A dirlo è la presidente dell’associazione di categoria, Claudia Scarzanella.

«La flessibilità dovrà essere un’esigenza ad personam per le nostre piccole e medie imprese», ammette Scarzanella, «e potrebbe diventare una attrazione premiante che potrà permetterci di creare delle opportunità ad hoc in base alle esigenze del dipendente».

Video del giorno

Vigo di Cadore, l'imponente frana vista dal drone di Veneto Strade

Risotto integrale al limone con crudo di gamberi e pomodorini al timo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi