Epatite, via allo screening gratuito per 54mila bellunesi

I cittadini nati tra il 1969 ed il 1989 potranno partecipare. gratuitamente, sottoponendosi ad un esame del sangue che ricerca la presenza di anticorpi contro il virus dell’epatite C (HCV), causa della malattia.

BELLUNO. Oggi è partito anche in Ulss Dolomiti lo screening gratuito per l’epatite C, rivolto a tutte le persone nate tra il 1969 e il 1989. Questo screening rappresenta un’opportunità per la diagnosi precoce di una malattia che spesso può rimanere silenziosa per anni. Se non curata, questa patologia può provocare seri danni al fegato, tra cui il tumore e la cirrosi epatica. Da alcuni anni sono disponibili dei farmaci orali che permettono di curarla in modo semplice, efficace e con pochi effetti collaterali.

I cittadini nati tra il 1969 ed il 1989 potranno partecipare gratuitamente, sottoponendosi ad un esame del sangue che ricerca la presenza di anticorpi contro il virus dell’epatite C (HCV), causa della malattia. In Ulss Dolomiti, i nati tra il 1969 e il 1989 sono circa 54.000.

Il test potrà essere eseguito, anche senza impegnativa, con queste modalità:

  • insieme ad altri esami del sangue programmati
  • prenotando dal sito https://www.aulss1.veneto.it/epatite-c-se-ce-si-cura/ presso i centri prelievo degli Ospedali di Belluno e di Feltre
  • con accesso diretto in altri punti/centri prelievo degli ospedali, delle sedi distrettuali o dei centri servizi (esclusi Belluno e Feltre dove si accede con prenotazione) indicati nella pagina web sopraindicata.

In alternativa il cittadino potrà decidere di attendere la lettera di invito allo screening che gli arriverà a casa in un secondo momento.

In caso di positività all’esame del sangue, lo screening regionale offre esami di approfondimento e visite specialistiche. Il personale sanitario contatterà, quindi, il cittadino che sarà accompagnato lungo tutto il percorso, dai primi esami all’eventuale diagnosi di epatite C, fino al trattamento in un centro specializzato. Il percorso sarà completamente gratuito, senza pagamento del ticket. L’iniziativa, infatti, si inserisce in un progetto nazionale finanziato dal Ministero della Salute, con l’obiettivo di eliminare il virus HCV dal territorio nazionale.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Giornata contro l'abbandono degli animali, il video della polizia racconta il dramma dei cani

Risotto integrale al limone con crudo di gamberi e pomodorini al timo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi