Contenuto riservato agli abbonati

Tutti assolti i sei fratelli della De Cian sas. Il fallimento del 2018 non è da bancarotta

La Procura aveva chiesto la condanna a un anno di reclusione per ciascuno di loro ma l’accusa non ha retto in tribunale

BELLUNO. Le mani dei fratelli De Cian hanno convinto il giudice. Calli, unghie spezzate e anche qualche dito nero, tipici della gente che lavora e se le sporca. Nessuna bancarotta, nel fallimento della De Cian sas e assoluzione con formula piena perché il fatto non sussiste per Gianluigi, Giuliano, Carletto, Roberto, Adriano e Vittorio.

Cinque su sei erano presenti in aula e la Procura della Repubblica aveva chiesto per tutti i figli di Albino la condanna a un anno di reclusione, ritenendo provata l’accusa.

Finita

Video del giorno

Giornata contro l'abbandono degli animali, il video della polizia racconta il dramma dei cani

Risotto integrale al limone con crudo di gamberi e pomodorini al timo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi