Contenuto riservato agli abbonati

Pedavena, il rimorso del padre: «Non sapevo che Luca vivesse in macchina»

Luca Rudatis

Giuseppe Rudatis piange il figlio trovato senza vita in auto. «Non ci diceva nulla, non l’abbiamo abbandonato»

PEDAVENA. Il padre straziato lo ha gridato al mondo: «Non sapevamo che Luca vivesse in macchina». La drammatica fine di Luca Rudatis, 38 anni, trovato morto domenica nella sua auto parcheggiata in via Risorgimento a Pedavena, ha provocato commozione in Agordino, terra d’origine del ragazzo, figlio di Giuseppe Rudatis, il “Barone delle Dolomiti”.

Il ragazzo aveva formalmente residenza a Borgo Valbelluna ma era di fatto senza fissa dimora.

Video del giorno

L'animazione di un ghiacciaio che muore: Marmolada 1880-2015

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi