Contenuto riservato agli abbonati

Bestemmia sui muri della chiesa a Domegge, erbacce e una grata sulla porta

Le erbacce e la griglia sulla porta della chiesa; sotto, don Ballis

Il parroco don Simone pensa a una bravata ma intanto informa i carabinieri. «Questi ragazzi hanno problemi in famiglia, bisogna riflettere sull’accaduto»

DOMEGGE. Inizialmente poteva sembrare uno scherzo nei confronti del rigido sacrestano Antonio, seppur privo di giustificazioni e, al contrario, meritevole di biasimo.

Poi però l’apparizione sulla scena di una bestemmia, scritta a caratteri cubitali su una parete della chiesa di San Giorgio, peraltro recentemente ritinteggiata, ha fatto scattare l’allarme nella comunità di Domegge.

A denunciare una situazione divenuta in pochi giorni insostenibile è direttamente il parroco, don Simone Ballis.

Video del giorno

L'animazione di un ghiacciaio che muore: Marmolada 1880-2015

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi