Poliziotti salvano una minorenne: stava per buttarsi dal sovrappasso di viale Europa

La ragazza era riuscita a fuggire dall’ospedale dove si trovava ricoverata per problemi psichici

BELLUNO. Salvata grazie all’intervento e al sangue freddo di una pattuglia della Polizia di Stato. Nel pomeriggio di mercoledì 15 giugno, nel corso del normale servizio di controllo del territorio, una squadra dell’Ufficio volanti della questura di Belluno veniva allertata dopo che una giovanissima  paziente con problemi psichici si era allontanata dall’ospedale San Martino  di Belluno. 

La giovane veniva intercettata dagli agenti a poca distanza dall’ospedale, esattamente in viale Europa, mentre cercava di scavalcare la protezione del sovrappasso pedonale che porta alla stazione. Intuita l’intenzione suicida della minorenne, i poliziotti riuscivano ad afferrare la giovane  che aveva già superato il parapetto e stava per lanciarsi  nel vuoto da circa dieci metri di altezza. Dopo l’intervento, la ragazza veniva riaffidata  al personale sanitario del reparto da cui si era allontanata.  

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

In Russia le incredibili Olimpiadi dei tank

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi