Contenuto riservato agli abbonati

Follador di Agordo, iscrizioni in preoccupante calo

Un gruppo di studenti con un insegnante

Patrick Ganz è il responsabile dell’alternanza scuola-lavoro. «A settembre niente prima: serve una migliore comunicazione»

AGORDO. Crisi di vocazioni da una parte, tanta richiesta di professionalità per svolgere “lavori con le mani” dall’altra. In mezzo, nel tentativo di risolvere il problema, c’è la scuola. L’istituto Umberto Follador di Agordo fra i suoi indirizzi ha anche quello di manutenzione e assistenza tecnica. Un indirizzo professionale che, in cinque anni, si prefigge l’obiettivo da un lato di soddisfare gli interessi e le attitudini di ragazzi che in cima alle loro aspettative hanno quella di lavorare in primis con le mani, dall’altra di rispondere alle esigenze del mercato del lavoro che chiede figure professionali capaci di fare la manutenzione a vari tipi di macchinari e impianti.

Video del giorno

Giornata contro l'abbandono degli animali, il video della polizia racconta il dramma dei cani

Risotto integrale al limone con crudo di gamberi e pomodorini al timo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi