Belluno, denunciati 34 falsi poveri con il reddito di cittadinanza

I finanzieri bellunesi fanno emergere illeciti per oltre 223mila euro Scoperti anche nove evasori totali, accertati 876mila euro di danni erariali

BELLUNO. Furbetti del reddito di cittadinanza “incastrati” dai finanzieri bellunesi: 34 i presunti falsi poveri denunciati per illeciti pari a 223mila 143 euro, tra importi indebitamente percepiti e quelli richiesti in maniera fraudolenta (non riscossi). È solo un dettaglio dell’operatività delle Fiamme gialle bellunesi tra il 1 gennaio 2021 e il 31 maggio di quest’anno: si aggiungono otto evasori totali scoperti e sei denunce per reati fiscali con un sequestro di disponibilità finanziarie e immobili di 150mila euro. I dati sono stati snocciolati dal comandante provinciale, il colonnello Dario Guarino, che ieri ha guidato la festa per il 248° anno di fondazione delle Fiamme gialle all’Archivio di Stato, con la partecipazione del prefetto Savastano, del questore Maggese, del comandante dei carabinieri Rastelli, dei comandanti e dipendenti dei reparti territoriali Gdf. Cinquanta i piani operativi attuati contro illegalità economico-finanziarie, e 828 gli interventi di controllo economico del territorio.

evasione fiscale

Sono stati 211 gli interventi ispettivi e 64 le indagini delegate dalla magistratura ordinaria e contabile per contrastare gli illeciti economico finanziari e le infiltrazioni della criminalità nell’economia. Otto evasori totali scoperti e sei denunce per reati fiscali. Scoperti 9 casi di evasione fiscale internazionale, principalmente riconducibili a residenze fiscali fittizie e illecita detenzione di capitali oltre confine. Individuati anche 39 “in nero” o “irregolari”, con la responsabilità di 3 datori di lavoro.

criminalità organizzata

Ben 73 segnalazioni di operazioni finanziarie sospette sono state passate al setaccio dai finanzieri. Quindi le inchieste: quelle che hanno portato al sequestro di 36.600 kg di pellet e 69 capi di abbigliamento contraffatti, con due denunce; e oltre 7.000 (7260) prodotti non conformi alla disciplina sulla tutela del “made in Italy” o sulla sicurezza prodotti (per un valore complessivo di circa 50.000 euro) nei settori abbigliamento e accessori, calzature, prodotti di pasticceria, giocattoli e cosmetici con otto sanzioni amministrative. Quella sul controllo delle pompe di benzina per i prezzi fuori controllo ha visto multare per 8mila euro 12 distributori per omessa comunicazione dei prezzi praticati e la pubblicità. Nove gli interventi effettuati in sale giochi e centri di scommesse per applicazione del Tulps.

tutela spesa pubblica

I controlli sul reddito di cittadinanza l’hanno fatta da padrona: la Finanza ha sommato illeciti per 223.143,00 euro, di cui 159.292,00 indebitamente percepiti e 63.851,00 fraudolentemente richiesti e non ancora riscossi. Denunciate 34 persone. Inoltre sono stati accertati danni erariali per 876.000,00 euro che hanno portato alla denuncia di 10 persone. Ben 119 i controlli sui requisiti per l’erogazione di prestazioni sociali agevolate: 67 su contributi a fondo perdudo, recuperati importi intastati senza diritto per 56mila euro. All’attività di repressione, si aggiungela prevenzione: in materia di Pnrr la Finanza ha firmato protocolli con i Comuni di Bellluno, Feltre, Cortina, Agordo e Auronzo per garantire presidi di legalità a tutela delle risorse che arriveranno.

covid e soccorso alpino

Oltre 9800 i controlli in pandemia, larga parte dei quali eseguiti su negozi e locali: 26 persone multate.

Sono stati 211 gli interventi delle stazioni Sagf di Auronzo e Cortina nelle stagioni invernale ed estiva, con soccorso di 226 persone e un salvataggio con rianimazione da encomio per i due finanzieri.Cri.Co.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Stromboli dopo il nubifragio, il mare è invaso dal fango: la ricognizione aerea dei vigili del fuoco

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi