Val di Zoldo, bimbo di 9 anni cade fuori dal rifugio e batte la testa

Il piccolo, anche lui di Mestre, è stato trasferito in ospedale con l’elisoccorso: non ha riportato gravi conseguenze

VALDIZOLDO. Cade e batte la testa: un altro bambino di nove anni è stato soccorso sui monti bellunesi. Dopo il ritrovamento di Francesco che ha passato la notte all’addiaccio, l’elicottero del Suem è intervenuto ieri intorno alle 14.30 per un altro bambino di 9 anni, mestrino, che si è infortunato nei pressi della Baita Civetta, in Val di Zoldo. Nulla di grave, ma il piccolo è stato trasferito all’ospedale di Belluno per le cure del caso. Alle  14.30 è stato prelevato dall'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites di Bolzano è stato inviato nei pressi di Baita Civetta, Val di Zoldo: il bambino mestrino era caduto fuori dal Rifugio sbattendo la testa. Assistitito subito da un medico casualmente sul posto, il piccolo è stato poi affidato alle cure dell'equipe medica e, una volta a bordo, è stato trasportato all'ospedale di Belluno. Altri interventi per elicottero e tecnici del soccorso alpino, ieri in montagna per turisti scavigliati o che si sono fatti male alle gambe. Verso le 16.50, su segnalazione dell'assistenza alla Lavaredo Ultra Trail, una squadra del Soccorso alpino della Val Fiorentina ha raggiunto in fuoristrada un'escursionista, che aveva riportato un sospetto trauma alla caviglia sulle piste in zona Fedare. L.F., 67 anni, di Cavallino - Treporti (VE), è stata quindi accompagnata al Passo Giau e si è allontanata con i propri mezzi.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Emergenza siccità, anche il lago di Braies si ritira: la siccità ridisegna il 'paesaggio da cartolina'

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi