In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Attività sportive e culturali: la scuola media di Castion rilancia la voglia di crescere

Due settimane intense per gli alunni delle quattro prime (una in più). Rifatta la biblioteca, da quest’anno si studia anche lo spagnolo

Alessia Forzin
1 minuto di lettura

La scuola media di Castion è ripartita con molte novità. Non solo quest’anno c’è una prima in più rispetto al passato (quattro complessivamente), ma è stato anche inserito lo studio dello spagnolo, che si affianca a francese e inglese, c’è una nuova dirigenza volenterosa e l’organico degli insegnanti era al completo fin dai primi giorni.

Per tutta l’estate docenti e genitori si sono dati da fare per sistemare la casa del custode, che diventerà la nuova biblioteca della scuola e potrebbe essere aperta in futuro come luogo di incontro della comunità. Sono stati installati i nuovi arredi (anche negli spazi comuni della scuola) e in tutte le classi ci sono nuove Lim. È stata inoltre avviata la procedura per l’accreditamento della Zanon come scuola Erasmus, al fine di attivare in via continuativa esperienze di scambio virtuale e in presenza con le diverse realtà europee.

Numerose anche le attività che hanno visto protagonisti gli alunni nelle prime due settimane di lezione. C’è stato un torneo di minivolley in collaborazione con la Pallavolo Castion e questa settimana 22 sono state organizzate due uscite al Lago di Santa Croce con passeggiata all’oasi naturalistica, disegno dal vero e corso di vela con gli istruttori della Lega Navale Italiana.

Mercoledì scorso invece, in occasione della giornata internazionale della Pace, si è svolta la “marcia della pace” degli alunni, con partenza dalla scuola e arrivo al monumento ai Caduti nei giardini della chiesa. Canti e slogan, lettura di poesie, e durante il percorso sono stati lanciati aerei di carta con riportati messaggi di pace. Post-it con frasi riferite alla pace sono stati attaccati alle auto parcheggiate, alle porte delle case e dei negozi, altri biglietti consegnati ai passanti.

Le attività delle prime continueranno il 1° ottobre a Sport in piazza a Belluno. Un lavoro in sinergia con il territorio e con i genitori, fanno sapere le insegnanti, per affrontare al meglio il passaggio alla scuola media.Alessia Forzin

I commenti dei lettori