In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
l’8 e 9 ottobre

La 24 ore San Martino sul nuovo anello del Polisportivo

Appuntamento per l’8 e 9 ottobre: sarà un ritorno alla normalità con i tradizionali stand. Anche il sindaco De Pellegrin gareggerà nella prima frazione

Ilario Tancon
2 minuti di lettura

Ritorna la “24 Ore di San Martino Sinteco, festa di sport, di arte e di comunità. L’appuntamento è per sabato 8 e domenica 9 ottobre al Polisportivo per quella che sarà l’edizione numero 48 e che rappresenterà il ritorno alla normalità (leggi, in particolare la presenza degli stand) dopo l’annullamento del 2020 e l’edizione ridotta del 2021. In gara anche il sindaco De Pellegrin, che inaugurerà la nuova pista del Polisportivo, in corso di ultimazione.

I lavori per il rifacimento della pista di atletica del Polisportivo di Belluno

 

I lavori al Polisportivo

Sono a buon punto i lavori al Polisportivo di Belluno: entro la settimana, infatti, sarà terminata la posa della nuova pista di atletica. Il progetto ha subito dei ritardi a causa della difficoltà nel reperire il materiale del fondo della pista, il tartan, ma da qualche settimana il cantiere è ripreso, tanto che la consegna lavori è prevista tra pochi giorni. L’impianto rinnovato potrà così essere inaugurato con la 24 ore di San Martino. «La difficoltà legata al momento nel reperire i materiali ha imposto una proroga alla consegna dei lavori», spiega Roccon, «le ditte stanno facendo il possibile per rispettare i tempi. In questi giorni è in corso la posa del tartan azzurro, poi mancherà solo il tracciamento delle righe gialle a terra. Con questo primo intervento si va a migliorare la funzionalità della struttura per tutte le società dell’atletica leggera, dalla corsa al salto in alto e in lungo fino al lancio del giavellotto», prosegue l’assessore, «con i prossimi andremo a migliorare il servizio per le squadre del settore del calcio e per tutti gli altri sport che gravitano attorno allo stadio Polisportivo». Ma non è finita. C’è anche la seconda parte del progetto, infatti, che prevede un intervento quanto mai atteso: il rifacimento completo delle tribune per portare la capienza complessiva dagli attuali 250 posti a 600, oltre alla ristrutturazione della zona accoglienza, ovvero spogliatoi e relativi servizi.

Pro loco Castionese in prima linea

Ad organizzare la 24 Ore Sinteco sarà la Pro loco Pieve Castionese, in sinergia con Comune, Provincia, Comitato d’Intesa, Csv e Unpli. «Dopo l’annullamento del 2020 e l’edizione ridotta, con 22 formazioni, dello scorso anno, si torna finalmente alla normalità» ha sottolineato Alessio De Min, vicepresidente della Pro loco Castionese e direttore di gara della 24 Ore. «Le squadre iscritte sono trenta, di cui tre provenienti dalla provincia di Treviso, e potranno usufruire degli stand. Ci attendiamo dunque una due giorni di festa come è stata fino al 2019».

Sarà riproposta anche la collaudata collaborazione con il Circolo Mario Morales: «Ad ogni squadra partecipante andrà un quadro realizzato da un artista del circolo. Alla squadra vincitrice andrà il Trofeo Sinteco, opera della Vetreria Vierre di Domegge».

Le squadre partecipanti

Questo l’elenco delle squadre iscritte: Gs Quantin Alpenplus Bar da Elda (vincitrice lo scorso anno con 408, 152 chilometri); Pro Loco Pieve Castionese – La Casera Nevegal; San Martino Panattoni; Gs Caleipo; Sezione Alpini Belluno; Sersa – Mi te ò già vist; Anr impianti elettrici Alpago Tornado run; Liceo Lollino; Insieme si può; Marciatori Calalzo – Gomme. it A; Marciatori Calalzo – Gomme. it B; Insieme con Assi; Spiritolimpico; Gs Astra Quero; La Colfranculana; Lady Colfranculana; Sci fondo La Mutera; Cral Farrese; Quei da Boldan; Sportivamente Belluno; Idrogas Lastreghe; Gs Castionese; Gli amici di Alan; Comitato Pollicino; Atletica Montegrappa; Run&Fun ghepardi blu; Run&Fun ghepardi rossi; Onesight 1; Onesight 2; Run like a Amauri.

I numeri

Il record della manifestazione è imbattuto ormai da vent’anni: appartiene alla Pro Loco Zumellese – Bar Da Geppo che nel 2022 fu capace di totalizzare 436,594 chilometri. A livello individuale, a detenere il record femminile è la trevigiana Ornella Cadamuro: 17,69 chilometri, percorsi nel 1999. Al maschile il record è recente: 19,926 chilometri, distanza stabilita nel 2019 da Thierry Ndikumwenayo, atleta del Burundi.

I commenti dei lettori