In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Covid, ancora sette decessi nel Bellunese. Riaperta la terapia intensiva

Calano i contagi in provincia, ma il virus continua a circolare in modo significativo. I bellunesi positivi sono 1.471, mentre l’incidenza scende sotto quota 400

pda
Aggiornato alle 1 minuto di lettura

Il Covid non smette di imperversare in provincia. E anche se i casi stanno finalmente diminuendo, lo stesso discorso non vale per ricoveri in ospedale e decessi.

IN OSPEDALE

Nella settimana appena conclusa si sono registrati sette decessi. Si tratta di quattro anziane donne di 76, 84, 86 e 97 anni e di tre uomini, un centenario e due di 91 e 93 anni. Nelle corsei dell’ospedale San Martino la situazione non è semplice: dopo qualche tempo si conta un paziente ricoverato in terapia intensiva per gli esiti pesanti del virus, nelle aree non critiche ci sono 57 persone, mentre l’ospedale di comunità ospita dieci degenti.

I NUMERI DEL CONTAGIO

Lunedì i positivi in provincia erano 1.471, mentre l’incidenza (cioè i nuovi casi ogni 100 mila abitanti) continua a scendere e va ad attestarsi su valori inferiori ai 400 nuovi positivi ogni 100 mila abitanti. Tale incidenza è stata calcolata, tenendo conto delle reinfezioni a carico di soggetti precedentemente classificati come casi Covid.

«Nonostante i chiari segnali di rallentamento, la circolazione virale appare comunque ancora significativa», dicono dall’Ulss 1 Dolomiti, raccomandando quindi l’uso di mascherine in caso di assembramenti e il lavaggio delle mani «soprattutto ora che oltre al Covid si va verso la stagione dell’influenza. Portare la mascherina e l’igiene delle mani sono comunque delle buone prassi per evitare molti contagi», dicono i responsabili dell’azienda sanitaria.

TAMPONI

Visto l’approssimarsi anche dell’influenza stagionale, continuano i ricorsi ai centri tamponi. Nella settimana appena conclusa sono stati eseguiti dai team sanitari 4.682 tamponi, a cui si aggiungono 1.737 test antigenici eseguiti dalle farmacie, 46 dai pediatri e 186 dai medici di base. In media, quindi, ogni giorno vengono effettuati 480 tamponi ogni 100 mila abitanti.

LE TERAPIE

Ad oggi sono stati somministrati dal reparto di Malattie infettive 515 trattamenti con anticorpi monoclonali e 508 trattamenti con farmaci antivirali. 

I commenti dei lettori