In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Furto con scasso tentato al supermarket alle Campe: arrestato ventenne

Stava tentando di forzare la porta del WStore sull’Agordina durante la notte. I carabinieri di Belluno intervenuti dopo una telefonata al 112

Aggiornato alle 1 minuto di lettura

I carabinieri davanti al WStore alle Campe, teatro del tentativo di furto

 

Arrestato un giovane per tentato furto ai danni del supermercato WStore alle Campe, sull’Agordina.  I carabinieri della compagnia di Belluno sono intervenuti questa notte nel comune di La Valle Agordina per un segnalato tentativo di furto ai danni del  supermercato.

La telefonata

I militari delle Stazioni di Agordo e Falcade sono giunti sul posto dopo una telefonata al 112 che segnalava la presenza del soggetto sospetto che poi è stato effettivamente rintracciato mentre era intento a forzare la porta di ingresso del supermercato. L’uomo, un ventenne dell’agordino, non ha opposto resistenza ed è stato condotto, per ulteriori accertamenti e col supporto del Radiomobile di Belluno,  alla caserma dell’Arma e tratto in arresto per tentato furto.

Il processo

Questa mattina i carabinieri lo hanno condotto in Tribunale a  Belluno dove è stato sottoposto a giudizio direttissimo, nel corso del quale è stato convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di firma giornaliero dai carabinieri di Agordo. Al termine il giovane è stato rilasciato. Nel corso dell’operazione i militari dell’Arma hanno anche rinvenuto e sottoposto a sequestro alcuni materiali di scasso che l’uomo aveva con sé al momento dell’arresto.

I controlli continuano

Si tratta di un risultato importante, che scaturisce dall’intensificazione dei servizi preventivi disposti dalla compagnia  dell’Arma di Belluno nella valle agordina, dopo alcuni episodi di furto e tentato furto che si erano verificati nelle scorse settimane. L’analisi degli episodi aveva indotto a aumentare la presenza delle pattuglie dei carabinieri, supportate anche da alcuni servizi di prevenzione, su autovetture civili, svolti da militari dell’Arma proprio per intercettare gli autori di questi reati. I servizi preventivi nell’area, fanno sapere i carabinieri,  comunque continueranno, al fine di aumentare la generale cornice di sicurezza sia nell’area dell’Agordino, sia in altre aree della provincia, con attività coordinate di controllo del territorio.

I commenti dei lettori