In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Comitato gemellaggi Feltre al rinnovo delle cariche: «Servono i giovani»

Il vicepresidente Gabrielli auspica un’ampia partecipazione. Nel 2023 tocca a Feltre ospitare l’incontro annuale

Roberto Curto
Aggiornato alle 1 minuto di lettura

È tempo di elezioni per il Comitato gemellaggi che il 18 febbraio si ritroverà al campus di Borgo Ruga per l’assemblea che dovrà votare il consiglio che guiderà il gruppo nel prossimo triennio. Un appello alla partecipazione arriva dagli attuali vertici, allo scopo di coinvolgere associazioni e cittadini nella condivisione degli obiettivi che già si prospettano all’orizzonte. Quest’anno infatti, toccherà proprio a Feltre organizzare l’incontro annuale con le citta gemellate: Bagnols sur Cèze (Francia), Newbury (Inghilterra), Carcaixent (Spagna), Eeklo (Belgio), Braunfels (Germania), Kiskunféleghyáza (Ungheria) e l’ultima arrivata, Zamość (Polonia) e nel 2024 sarà sempre Feltre a ospitare il ruduno dei giovani che fanno parte di ciascun comitato gemellaggi delle città amiche.

L’ultima fatica del consiglio direttivo uscente è stata portare a termine il progetto Image50, che ha impegnato durato quattro anni e dedicato all’Europa che i cittadini vorrebbero e che spesso poco assomiglia ai desideri degli europei stessi. La tappa conclusiva ha condotto le delegazioni di tutte le città partner (mancavano gli ungheresi che nel 2018 si erano chiamati fuori dall’iniziativa) in visita al Parlamento europeo a Bruxelles con la partecipazione anche di Giulia Brancaleone, l’alunna della media Rocca vincitore del concorso di disegno “Una bandiera per l’Europa”.

Ora è il momento di chiudere il mandato del direttivo guidato da Ivan Perotto che a causa della pandemia ha operato in regime di proroga per un altro anno abbondante e aprire una nuova pagina: «La speranza», spiega il vicepresidente del Comitato gemellaggi, il maestro Gabriele Gabrielli, «è che ci sia un coinvolgimento delle associazioni di volontariato che abbiamo già invitato a esprimere un loro candidato per sedere nel nuovo consiglio che verrà a formarsi. Servono idee nuove e forze fresche. Speriamo che i giovani sappiano cogliere l’importanza del lavoro svolto dal comitato nel tessere rapporti di amicizia con le altre città gemellate in Europa».

L’appuntamento è per sabato 18 febbraio alle 17,30 nell’aula magna della palazzina Bonsembiante del campus di Borgo Ruga. L’assemblea è aperta a tutta la cittadinanza e chiunque, anche un privato cittadino, può presentarsi come candidato consigliere: «Sarà importante allargare la base», ribadisce Gabrielli, «perché una città coinvolta dà maggiore sostanza al lavoro del comitato». Il mandato è triennale e come detto il lavoro non manca.

Tra le varie iniziative da portare avanti c’è l’iter per il gemellaggio con i polacchi di Zamość, città con cui attualmente è operativo un patto di amicizia.

«Una iniziativa che verrà ripresa quest’anno», conclude Gabrielli, «sarà quella dell’incontro tra le società di rugby di Feltre e Bagnols sur Cèze, che si era interrotta una decina di anni fa. Si inizierà con le squadre giovanili e in seguito saranno coinvolte le prime squadre».

Per informazioni sulle candidature: gemellaggio@comune.feltre.bl.it oppure 329 /8576630.

I commenti dei lettori