In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Via libera a Meister: Auronzo sposa il villaggio a 5 stelle a Federavecchia

Sala gremita ieri sera per ascoltare l’imprenditore di Merano. Il sindaco: «Il nostro paese oggi ha bisogno di nuovi impulsi»

gianluca de rosa
Aggiornato alle 1 minuto di lettura
Sala gremita ad Auronzo per l’illustrazione del progetto Meister 

Auronzo dice “sì” al villaggio turistico a cinque stelle proposto dall’imprenditore altoatesino Alex Meister. Molto partecipata l’assemblea pubblicata convocata mercoledì sera dall’amministrazione comunale auronzana che ha deciso di riprendere in mano il progetto a lungo discusso in maniera decisa e convinta.

In sala consiliare, gremita in ogni ordine di posto tanto che per garantire la giusta visione dell’evento è stata allestita in tutta fretta una diretta Facebook, ampiamente rappresentata la componente alberghiera cittadina, la prima ad essersi esposta in maniera positiva per la realizzazione del progetto, “che aumenterebbe l’appeal turistico di Auronzo dove manca da sempre un hotel a cinque stelle” .

Direttamente coinvolti nell’iniziativa i regolieri auronzani. Passaggio inevitabile, perché il progetto interessa terreni rivendicati dalle Regole ma oggi in capo al Comune di Auronzo. Il villaggio turistico in modalità cinque stelle pensato firmato dall’estro della famiglia Meister sarà esclusivamente per le famiglie, composto da case sugli alberi e chalet, alcuni dei quali con spa privata, per un totale di 140 posti letto. Il tutto con un corpo centrale all’interno del quale concentrare i servizi principali come parcheggi, alcuni dei quali interrati, bar e ristorante.

Il “quartier generale” verrebbe ricavato dalla riqualificazione di quello che attualmente è il dismesso hotel Cristallo, situato a Federavecchia ed ormai abbandonato da tempo, che è già stato comprato. Tanto lo spazio dedicato al verde all’interno del quale troverà spazio anche la realizzazione di un laghetto artificiale oltre a sentieri lungo i quali potersi muovere liberamente, lontani da auto (che non avranno accesso tra le unità abitative) e smog. Al momento il progetto si presenta già in fase avanzata considerato che la famiglia Meister ha già completato l’acquisizione di un consistente lotto di terreni da privati.

“Il paese in questo momento ha bisogno di impulsi” ha detto in apertura di incontro il sindaco Dario Vecellio Galeno, “il rapporto instaurato con la famiglia Meister va in quella direzione. Servono idee e progetti, soprattutto per i giovani che oggi cercano un lavoro. Auronzo è reduce da un periodo difficile, questo progetto fungerebbe da motore per riavviare l’intera comunità. Non vogliamo arrenderci allo spopolamento” . Parole d’elogio per la comunità auronzana sono state espresse da Alex Meister che ha rivelato come “l’idea di realizzare un progetto turistico qui è nato quasi per caso, dopo essere stato favorevolmente colpito dalle Tre Cime di Lavaredo” .

Un progetto rispettoso dell’ambiente e del contesto paesaggistico, “come già facciamo nel nostro hotel San Luis di Avelengo, aperto nel 2015 con i lavori avviati nel 2008 e dove, da allora, i riscontri sono sempre stati favorevoli” ha aggiunto Meister.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

I commenti dei lettori