Sportsystem e Acrib: si studia la fusione dei distretti

In un futuro non molto lontano il distretto calzaturiero dello Sportsystem del montebellunese potrebbe aggregarsi con quello del lusso della Riviera del Brenta. Ne hanno parlato i vertici di Confartigianato della Marca trevigiana

In un futuro non molto lontano il distretto calzaturiero dello Sportsystem del montebellunese potrebbe aggregarsi con quello del lusso della Riviera del Brenta. Ne hanno parlato i vertici di Confartigianato della Marca trevigiana nel corso della presentazione di una manifestazione-evento di tre giorni, da domani a domenica, a Montebelluna (Treviso), dal titolo «Dagli scarperi allo Sportsystem - Tradizione e innovazione».

«L'Associazione dei calzaturieri della riviera (Acrib) - è stato spiegato - è un nostro interlocutore da alcuni anni e il confronto verte sulla possibilità di incrociare le competenze del sistema trevigiano in materia di tecnologia con le componenti della calzatura di lusso e le capacità di intercettare i mercati internazionali che ha il distretto della Riviera del Brenta». In tale senso vi sarebbero già collaborazioni fra singole aziende dei due territori e il progetto ipotizzato dalla Confartigianato trevigiana è quello di «fare incontrare delegazioni dei due sistemi produttivi prima che le istituzioni».

«Del resto - ha rilevato Mirco Casteller, responsabile dell'area sindacale di Confartigianato - con le tecnologie di comunicazione attuali la contiguità territoriale per integrare e mettere in sinergia le potenzialità di due distretti non è più necessaria come un tempo».

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi