Il Prosecco sale sul podio della MotoGP

Il brindisi sul podio si farà con le bollicine italiane dal 10 marzo in Qatar. L'accordo di durata triennale fra l'associazione dei produttori e Dorna Sports, la società spagnola che gestisce i diritti commerciali del campionato, è stato sottoscritto oggi a Barcellona (Spagna) dal presidente del Consorzio Prosecco Doc, Stefano Zanette, ed il direttore generale dell'agenzia, Pau Serracanta

TREVISO. Il Prosecco sale sul podio del campionato di MotoGp. Dal prossimo 10 marzo, con il Gran premio del Qatar, e per i prossimi tre anni in ogni gara della MotoGp il Consorzio di tutela del Prosecco Doc sarà lo spumante con cui si festeggeranno i primi classificati sul podio e accoglierà gli addetti ai lavori nei box dei circuiti. Contestualmente, in alcuni dei punti strategici a bordo pista, saranno presenti il logo del Consorzio e, in altri casi, anche quello di aziende aderenti.

L'accordo di durata triennale fra l'associazione dei produttori e Dorna Sports, la società spagnola che gestisce i diritti commerciali del campionato, è stato sottoscritto oggi a Barcellona (Spagna) dal presidente del Consorzio Prosecco Doc, Stefano Zanette, ed il direttore generale dell'agenzia, Pau Serracanta. Il MotoGp, ha ricordato il manager, «è uno sport veramente globale, la distribuzione televisiva avviene su oltre 70 canali nel mondo con una copertura di più di mille ore nelle 19 competizioni previste.

La ricezione dello spettacolo - ha aggiunto - è garantita in più di 200 paesi e, in più, i followers che seguono gli eventi sui social network sono ad oggi circa 24 milioni». Una platea sulla quale sarà dunque riversata anche la comunicazione del Consorzio di tutela del Prosecco Doc che già dal 2013 sostiene i campionati del mondo di Superbike. «Attraverso la WorldSbk - ha detto il presidente del Consorzio, in videoconferenza da Barcellona - abbiamo maturato un'esperienza di visibilità globale. Adesso, con la MotoGp la nostra presenza sui media sportivi sarà estesa con continuità in 10 mesi a cadenza settimanale». L'investimento del Consorzio con Dorna vale circa il 20% del budget normalmente speso in comunicazione. Una quota, è stato sottolineato, che non andrà a ricadere sulle altre iniziative in ambito internazionale normalmente condotte.

Bocconcini di finocchi al mandarino e noci al forno

Casa di Vita