Lattebusche, festa ad Arabba per le finali

Sono state oltre 800 le giovani promesse dello sci veneto che ieri e oggi hanno dato vita alle finali nazionali del Grand Prix Lattebusche, manifestazione che costituisce uno dei momenti più qualificanti dell’attività del Comitato Veneto Fisi: giunto alla 35. edizione, è il circuito dello sci alpino e dello sci di fondo riservato ai piccoli, gli sciatori delle categorie Baby e Cuccioli (nati nel 2003-2004 e nel 2001-2002).

I ragazzi dello sci di fondo questa mattina hanno gareggiato a Malga Ciapela. I più bravi sono stati i fondisti vicentini: i primi due gradini del podio, infatti, sono stati conquistati dai ragazzi e dalle ragazze del 2 A Asiago Altopiano e dall’Us Asiago Sci. Due società veronesi, a pari merito, in 3. posizione: lo Sci club Roverè e lo Sci club Bosco. Al 5. posto la prima società bellunese, l’Unione sportiva Valpadola.

I ragazzi dello sci alpino si sono sfidati ad Arabba, sulla pista Cherz 2 del Passo Campolongo e sulla Belvedere 2 del Passo Pordoi: impegno, agonismo e divertimento l’hanno fatta da padrone in una giornata che non si può dire certo essere stata baciata dal sole. Alla fine, sul gradino più alto del podio sono saliti gli ampezzani dello Sci club Cortina che hanno preceduto  lo Sci club Ponte nelle Alpi e lo Sci club Trichiana.

Fusilli integrali con ragù bianco di lenticchie e funghi

Casa di Vita