Il premio

Innovation 4 change: vince il progetto per migliorare la salute del bestiame

Il gruppo Farmelody, vincitore del premio Innovation 4 Change 
Il riconoscimento del contest tecnologico di Fondazione Agnelli, Fondazione Enel, Scuola Holden e Arduino va a Farmelody, piattaforma digitale che crea connessioni tra i bisogni degli allevatori e le soluzioni farmtech
1 minuti di lettura

Una soluzione per migliorare il benessere degli animali abbattendo l'utilizzo degli antibiotici. L’hanno trovata le ragazze e i ragazzi del DSM Team, che grazie al loro ingegno si sono così aggiudicati l’edizione 2021 di Innovation 4 Change, il contest tecnologico cui hanno partecipato gli iscritti al programma MBA del Collège des Ingénieurs Italia, i dottorandi del Politecnico di Torino e gli storyteller della Scuola Holden, supportati dal dipartimento di innovazione sperimentale del CERN.

Questa sesta edizione di I4C era iniziata lo scorso febbraio con le aziende partner dell’iniziativa che avevano lanciato le loro sfide. Tra le altre: Come applicare l’economia circolare al settore dell’edilizia? Come reinventare il futuro del lavoro? Come garantire un immediato ed efficace supporto agli utenti durante le emergenze? E appunto: Come esplorare il potenziale del microbioma animale per migliorare la salute del bestiame?

Nelle settimane successive ogni squadra ha sviluppato un progetto per risolvere il problema affidatole e allo stesso tempo avere un impatto misurabile che sposasse una strategia su un arco temporale di 20 settimane di sviluppo, 20 mesi di strategia di entrata nel mercato e 20 anni di visione e di impatto a lungo termine.

Un momento della premiazione 

Nell’auditorium della Scuola Holden di Torino, una giuria d’eccezione, formata da John Elkann, Presidente di Exor, Stellantis e Fondazione Agnelli, Fabiola Gianotti, Direttore Generale del CERN, Oscar Farinetti, membro del cda di Scuola Holden e fondatore di Eataly e Green Pea, e Roberto Cingolani, Ministro per la Transizione Ecologica, ha scelto il progetto vincitore. Quello del DSM Team ribattezzato Farmelody, una piattaforma digitale basata sull’analisi del microbioma e di altri parametri che permette di creare connessioni tra i bisogni degli allevatori e le soluzioni farmtech.

I4C è un programma legato agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Onu. Ogni squadra ha infatti l’obiettivo di creare una nuova soluzione di business caratterizzata da una visione di lungo termine, per un futuro migliore, in linea con gli obiettivi delle Nazioni Unite per il 2030. Il programma è inoltre supportato da Fondazione Enel, Fondazione Agnelli, Scuola Holden e, per la prima volta, vede Arduino come partner di prototipizzazione.

Una iniziativa che vuole far emergere i giovani talenti dell’innovazione, magari anche un po’ visionari: non a caso il vero premio di quest’anno consiste nel poter personalmente esporre il proprio progetto vincitore al “principe dei visionari” Elon Musk durante la sua visita in Italia in occasione di Italian Tech Week, la conferenza dedicata alla tecnologia che si terrà a Torino il 23 e il 24 settembre prossimi.