In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Sembrava un peluche, ma sotto il letto c'era un diavolo della Tasmania

Sembrava un peluche, ma sotto il letto c'era un diavolo della Tasmania
1 minuti di lettura

Erano circa le dieci di sera quando la signora Kirsten Lynch ha sentito abbiare il cane di famiglia "in modo strano". Insospettita da quell'abbaio, Kirsten è scesa al piano terra di casa per togliere di mezzo un peluche che non ricordava di aver comprato, ma che doveva evidentemente essere un gioco per il suo golden retriever. Ma quello che sembrava un peluche era in realtà un diavolo della Tasmania.

 

Siamo effettivamente a Hobart, capitale della Tasmania, in Australia. La casa dei Lynch è vicino alla campagna e non è raro in questa stagione che i cuccioli di questi marsupiali si avventurino nelle abitazioni delle persone in cerca di cibo e acqua. Le ciotole dei cani e dei gatti sono un magnete di attrazione per loro.

 

Probabilmente l'esemplare in questione è entrato quando la famiglia ha lasciato la porta aperta per il cane. "Non mi sono mai spaventata così tanto in vita mia", ha raccontato Kirsten. "Ho svegliato tutti". Nel giro di un attimo, la donna e i suoi bambini si sono rifugiati sul tavolo della cucina, mentre il marito cercava di stanare con la scopa l'animale, che nel frattempo si era nascosto sotto il divano.

 

La situazione si è risolta nel giro di pochi minuti, quando il diavolo della Tasmania è schizzato via ed è tornato nella campagna da cui era spuntato. Sembrava in ottime condizioni, anche se probabilmente si sarà spaventato molto anche lui.

 

***

Segui La Zampa su Facebook (clicca qui)Instagram (clicca qui) e Twitter (clicca qui)


Non perderti le migliori notizie e storie di LaZampa, iscriviti alla newsletter settimanale e gratuita (clicca qui)