Scozia, assorbenti gratuiti promossi da un uomo: polemica per la nomina di Jason Grant

Scozia, assorbenti gratuiti promossi da un uomo: polemica per la nomina di Jason Grant
Sarà un uomo il primo "period dignity officer" del Paese. Si occuperà della diffusione della distribuzione gratuita dei prodotti igienici femminili nelle strutture pubbliche appena diventata legale. Critiche per la scelta: "Perché non una donna?"
1 minuti di lettura

Girerà la regione scozzese del Tayside come primo "period dignity officer", ovvero ufficiale della dignità mestruale del Paese e promuoverà nelle strutture pubbliche la distribuzione degli assorbenti gratuiti diventata legale dal 15 agosto scorso grazie al Period products act. Questo il compito affidato a Jason Grant, ex account manager, poi personal trainer e infine esperto di benessere, che dovrà anche realizzare campagne regionali su temi come le mestruazioni tra le giovanissime e la menopausa.

La nomina di due anni (che sarebbe stata decisa da una donna) non è governativa ma regionale ed è avvenuta tramite annuncio pubblico ricevendo molte critiche anche da parte di personaggi pubblici. Tra questi anche la tennista Martina Navratilova che su Twitter ha definito la scelta "ridicola", aggiungendo che gli uomini non hanno le mestruazioni e che difficilmente una donna si metterà mai a spiegare a un uomo come radersi o come prendersi cura della prostata.

"Furiosa", la reazione dell'attrice Frances Barber, incredule e indignate molte attiviste e giornaliste scozzesi che si domandano perché il lavoro non sia astato assegnato a una donna. Dello stesso parere anche il parlamentare dello Scottish National Party Ian Blackford che ha commentato "nessuno meglio di una donna avrebbe potuto ricoprire quel ruolo". 

Tra le reazioni è arrivata anche quella degli interessati: "il fatto che sia un uomo aiuterà a far cadere le barriere, a ridurre lo stigma e a incoraggiare discussioni più aperte. Anche se soltanto le donne hanno le mestruazioni, questo è un problema che riguarda tutti", ha commentato un portavoce per il Dundee & Angus College, Perth College, Dundee City Council and Angus Council spiegando che Grant era il candidato migliore tra quelli che si sono presentati. A favore della scelta anche molti utenti di Twitter che la definiscono un vero esempio di inclusione e period positivity, ovvero tutti quei comportamenti che contribuiscono a combattere lo stigma verso le mestruazioni.