Una modella manifesta contro la guerra in Ucraina durante la settimana della moda di Parigi
 

Brand Activism: se il marchio sceglie l'azione

Dai gelati di protesta per denunciare la «mancanza di umanità verso chi fugge da guerre, crisi climatiche, torture»  ai biscotti al cioccolato in difesa delle famiglie Lgbtq+. Saranno i brand a cambiare il mondo? Le imprese che sono andate oltre i proclami e hanno scelto l’azione, premiando le aspettative e ottenendo il consenso dei consumatori

4 minuti di lettura