Storie

Marina Abramovic: "Mi sento sicura come artista, molto poco come donna"

Marina Abramovic: "Mi sento sicura come artista, molto poco come donna"
La grande dame dell’arte si racconta a poche settimane dalla prima di "7 Deaths of Maria Callas", al San Carlo di Napoli. Ovvero sette morti, che in realtà sono otto, d’amore e crepacuore, portate in scena con Willem Dafoe nei panni di Aristotele Onassis. E racconta a proposito della collaborazione con Riccardo Tisci sugli abiti in scena: «Il ruolo degli abiti è molto importante. E la mia collaborazione con Riccardo non riguarda solo quelli, è basata piuttosto sul confrontare e mescolare idee, è un vero dialogo. Riccardo mi ha resa più sicura di me. Non mi sono mai considerata una bellezza. Ma dopo l’incontro con lui ho imparato a vedere le cose in modo diverso"
5 minuti di lettura