Contenuto riservato agli abbonati

Bilancio veneto, c’è il via libera. L’opposizione: «È inadeguato»

Zaia in aula: «Investiamo senza introdurre nuove tasse». Possamai: «Non c’è visione e nemmeno ambizione»

VENEZIA. Un bilancio previsionale da 17 miliardi e 178 milioni di euro, nel quale la pandemia ha inciso in maniera determinante, con 1 miliardo e 300 mila euro di spese straordinarie. Un bilancio “tax free” – come ieri ha ribadito ripetutamente Luca Zaia, in sede di Consiglio regionale –, che non è di preludio all’introduzione di nuove imposte. E un bilancio che vede il rincorrersi di voci che sempre il presidente veneto ritiene siano temi da Regione a statuto speciale, pur ancora a regime ordinario.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Corriere delle Alpi la comunità dei lettori

Video del giorno

Kenya, elefantessa partorisce due gemelli: non accadeva da anni

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi