Quirinale, designati i tre grandi elettori per il Veneto: Zaia, Ciambetti e Possamai

Il presidente della giunta e il presidente del Consiglio regionale, per la maggioranza; il capogruppo del Pd per l’opposizione. Sono stati votati dall’assemblea di palazzo Ferro Fini 

VENEZIA. Il Consiglio regionale del Veneto ha eletto i tre delegati che, ai sensi dell'articolo 83 della Costituzione, parteciperanno all'elezione del nuovo Presidente della Repubblica. La votazione è avvenuta per appello nominale e voto segreto dei consiglieri presenti in aula. Il presidente della Regione, Luca Zaia, il presidente del Consiglio regionale, Roberto Ciambetti, indicati dalla maggioranza, e il capogruppo del Pd Giacomo Possamai, in rappresentanza delle opposizioni, sono i delegati veneti che, unitamente a quelli designati dagli altri Consigli regionali, integreranno il Parlamento in seduta comune dei suoi membri per l'elezione del 13/o Presidente della Repubblica. 

Le votazioni per la scelta del successore di Sergio Mattarella inizieranno lunedì 24 gennaio. 

Nei primi tre scrutini è necessario ottenere la maggioranza di due terzi dei voti per l’elezione. Dal quarto scrutinio è sufficiente la maggioranza assoluta.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Adolescenti in crisi dopo due anni di isolamento, lo psicologo: "La pandemia passa, il trauma resta"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi