L’ex Pooh Red Canzian grave in ospedale a Treviso

L’artista da alcuni giorni è ricoverato al Ca’ Foncello di Treviso a causa di un’infezione al cuore: «Oggi va un po’ meglio ma sono ancora in terapia intensiva»

TREVISO. Red Canzian risponde al telefono dall’ospedale di Treviso con la solita cortesia anche se con un filo di voce. Ha rischiato la vita eppure il primo pensiero è per lo spettacolo andato in scena sabato sera, 15 gennaio, al Metropolitano di San Donà, il suo “Casanova opera pop” cui lavorava da anni: «Ieri sera è stata la cosa più bella che il pubblico abbia visto negli ultimi dieci anni. Mi è dispiaciuto non esserci, ma abbiamo fatto davvero qualcosa di bello».

Lui non c’era perché da alcuni giorni è ricoverato a causa di una brutta infezione che ha rischiato di portarlo alla setticemia. Ha mandato un messaggio ai fan al termine dello spettacolo: «Ho avuto un problema di salute, una brutta infezione che mi ha impedito di essere lì, questa sera, a gioire del debutto di questo spettacolo su cui ho lavorato tre anni e che il destino ha voluto togliermi, non so perché».

Dal Ca’ Foncello parla lentamente ma tiene a rassicurare i tanti, tantissimi che lo seguono: «Adesso va un po’ meglio, ma sono in terapia intensiva. Ho avuto un’infezione al cuore, rischiosa, si stava aggrappando alla protesi aortica che mi era stata messa, rischiava di rovinare il lavoro fatto nel 2015». 

Con ogni probabilità, Red Canzian dovrà rinunciare anche alla prima di “Casanova opera pop” fissata al Malibran di Venezia per il prossimo venerdì 21 gennaio, data già sold-out come peraltro le successive, il 22 e il 23 gennaio.

Il messaggio di Zaia

Nel pomeriggio del 16 gennaio, anche il presidente veneto Luca Zaia ha voluto dimostrare la sua vicinanza all’ex Pooh, diffondendo un messaggio indirizzato a lui: «Forza Red, riprenditi in fretta. Ti aspettiamo per festeggiare con “Casanova Opera Pop”, perché il tuo posto è lì: nel cuore della musica e della gente».

Aggiungendo: «Rivolgo a Red Canzian i miei più affettuosi auguri di pronta guarigione. Il fatto che abbia lui stesso voluto dare la notizia diffondendo un video, in qualche modo ci tranquillizza sulle sue attuali condizioni di salute. Lo aspettiamo a braccia aperte a deliziare la gente con la sua arte e con il suo essere una bella persona, anche oltre la straordinaria bravura».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Fast and Furious, ora si fa sul serio: la sfera gigante sventra il bus in corso Fiume

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi