Trapianti: 528 in Veneto nel 2021, attività in aumento

Trasporto di organi per trapianto

E’ la seconda regione in Italia, dopo la Lombardia. Sono stati 320 quelli di rene

VENEZIA.  Sono stati 528 i trapianti d'organo eseguiti in Veneto nel 2021, un'attività in crescita rispetto all'anno precedente.i "L'ho sempre sostenuto, e i dati ora lo confermano - commenta il presidente della Regione, Luca Zaia - La sanità veneta non è disposta ad arrendersi nemmeno di fronte a un mostro come la pandemia e, nel 2021, ha saputo aumentare la sua quota di trapianti d'organi e tessuti. Siamo sul podio nazionale dietro la sola Lombardia (con una popolazione circa il doppio di quella veneta), con 528 trapianti eseguiti di cui 454 da donatore deceduto e 74 da donatore vivente".

Dal report del Centro Nazionale Trapianti arrivano altre notizie sul fronte delle donazioni, che sono state 147, con il tasso di donatori per milione di popolazione a 30,1 (uno 0,6 in più rispetto al report nazionale e con una percentuale di opposizione alla donazione del 18,8%, che è la più bassa d'Italia.

"E' un record - aggiunge Zaia - che dedico con orgoglio alle famiglie dei donatori e all'intera macchina trapiantistica veneta, una catena virtuosa di alte professionalità che porta, alla fine, a salvare una vita". I principali organi trapiantati nel 2021 sono stati. Rene (320 trapianti di cui 248 da donatore deceduto e 72 da donatore vivente); Fegato (137 trapianti di cui 135 da donatore deceduto e 2 da vivente); Cuore (45); Pancreas (19); Polmone (25).

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Fast and Furious, ora si fa sul serio: la sfera gigante sventra il bus in corso Fiume

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi