Contenuto riservato agli abbonati

Alpini, accuse di molestie all’Adunata, il presidente: «Sia fatta chiarezza ma nessuno stop»

Sebastiano Favero

Sebastiano Favero, a capo dell’Ana nazionale, chiede rispetto: «Abbiamo avviato un’indagine interna, ora non si strumentalizzi. Se sono stati i nostri, saranno espulsi»

POSSAGNO. Alpini sotto tiro. Già 15mila le firme raccolte sulla piattaforma Change.org per sospendere l’adunata nazionale degli alpini per due anni. Nel 2023 toccherebbe a Udine.

E per il 2024 si è candidata Vicenza. È la reazione ai presunti episodi di molestie di cui si sarebbero resi protagoniste alcune persone che al raduno di Rimini portavano il cappello alpino.

Video del giorno

Vigo di Cadore, l'imponente frana vista dal drone di Veneto Strade

Risotto integrale al limone con crudo di gamberi e pomodorini al timo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi