Covid, non è vero che i vaccini non sono sicuri perché sviluppati in fretta

(ansa)
Le domande sul coronavirus. La nuova rubrica per rispondere ai dubbi dei lettori. Un modo per esaminare informazioni che a volte si rivelano bufale
2 minuti di lettura

UNA rubrica di Salute per rispondere ai dubbi dei lettori sul Covid. Un modo per esaminare notizie e informazioni  che a volte si rivelano bufale. Ecco una domanda arrivata alla redazione. Se avete qualche quesito da fare alla redazione scrivete a: salute@gedi.it

 

Domanda

Sento spesso dire che i vaccini anti Sars-CoV-2 sono stati preparati troppo in fretta e non sono sicuri.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Corriere delle Alpi la comunità dei lettori