Allo spermatozoo non piace il caldo

Alcuni recettori, coinvolti nella percezione della temperatura, hanno un ruolo importante anche nella regolazione della capacità fecondante dei gameti maschili: la ricerca italiana
2 minuti di lettura

"Un neurone con la coda", sensibile al calore. Quel calore che influenza anche la fertilità. Così può essere descritto lo spermatozoo, il gamete maschile. E se sente il calore lo deve al recettore TRPV1 presente sulla sua membrana, espresso anche dalle cellule nervose sensoriali e olfattive e responsabile della percezione di temperatura e tatto nell'uomo. Lo stesso valso il premio Nobel per la Medicina 2021 allo scienziato statunitense David Julius.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Corriere delle Alpi la comunità dei lettori