Bambini con asma grave, il rischio di ricovero per Covid è sei volte più alto

I risultati di una ricerca scozzese su 750mila piccoli pazienti tra 5 e 17 anni. Gian Luigi Marseglia, presidente della Società italiana di allergologia e Immunologia pediatrica: "Per loro serve priorità nella vaccinazione"
4 minuti di lettura

Faticano a respirare a causa dei sempre più frequenti attacchi d'asma, che li costringono all'utilizzo di broncodilatatori. Sono bambini, anche piccolissimi, che ora il Covid rischia di aggravare ulteriormente. Su di loro si è concentrato un team di ricercatori scozzesi. Il risultato è uno studio condotto su oltre 750.000 pazienti in età scolare: rileva come "i bambini di età compresa tra 5 e 17 anni con asma scarsamente controllato, ossia grave (sono stati ricoverati in ospedale per asma o a cui sono stati prescritti due o più cicli di steroidi orali per l'asma negli ultimi due anni) abbiano da tre a sei volte probabilità in più di essere ricoverati in ospedale con Covid rispetto a quelli...