Tokyo 2020, cinquecento a Mirano fanno festa a Lamon

Il campione olimpico nell’inseguimento a squadre di ciclismo salutato da amici e sostenitori. «La mia passione per la bici è diventata un lavoro. Grazie all’Uc Mirano”

MIRANO. In 500 persone sono venute a festeggiare in piazza Martiri a Mirano Francesco Lamon, il campione olimpico nell’inseguimento a squadre di ciclismo a Tokyo 2020.

Salutato da amici e appassionati, Lamon era accompagnato dalla famiglia e la fidanzata Sara Zarpellon.

Intervistato da un altro grande di questo sport e vincitore della medaglia d’oro Silvio Martinello, Lamon ha ripercorso le tappe della sua carriera, iniziata con l’Uc Mirano, città dove ha ottenuto la prima vittoria della sua carriera. “La mia passione per la bici è diventata il mio lavoro. Ringrazierò sempre l’Uc Mirano” dice Lamon dal palco. Alla fine è stato premiato come sportivo dell’anno dall’Associazione Volare, che ha organizzato la serata con il Comune.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Calabria, il video del salvataggio di 339 migranti a bordo di un peschereccio

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi