Contenuto riservato agli abbonati

Alpini, accuse di molestie all’Adunata, il presidente: «Sia fatta chiarezza ma nessuno stop»

Sebastiano Favero

Sebastiano Favero, a capo dell’Ana nazionale, chiede rispetto: «Abbiamo avviato un’indagine interna, ora non si strumentalizzi. Se sono stati i nostri, saranno espulsi»

POSSAGNO. Alpini sotto tiro. Già 15mila le firme raccolte sulla piattaforma Change.org per sospendere l’adunata nazionale degli alpini per due anni. Nel 2023 toccherebbe a Udine.

E per il 2024 si è candidata Vicenza. È la reazione ai presunti episodi di molestie di cui si sarebbero resi protagoniste alcune persone che al raduno di Rimini portavano il cappello alpino.

Video del giorno

Vasco Rossi in concerto a Trento: il ritorno live è un successo

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi