Kimoni d’oro per i ragazzi del Tsks Belluno

I dritti della medaglia. Un'altra grande giornata per i ragazzi del Tsks Belluno, nella gara di karate tradizionale di Forlì. In Romagna, gli allievi del maestro Roberto Bacchilega si sono fatti...

I dritti della medaglia.

Un'altra grande giornata per i ragazzi del Tsks Belluno, nella gara di karate tradizionale di Forlì.

In Romagna, gli allievi del maestro Roberto Bacchilega si sono fatti valere, portando a casa parecchie medaglie.

Ogni volta ci vorrebbe una cassetta di sicurezza.

Attenzione soprattutto agli ori conquistati da Giulia Da Pra di Lozzo, Leonardo Antonazzi e Francesco Rinaldin di Cappella Maggiore, Michele Costantin di Cibiana, Melany Tremonti di Lorenzago e Maria Costan di Belluno.

Sono sei e questa volta non si poteva fare meglio di così.

Ma al di là del metallo, non sono meno importanti gli argenti conquistati da Isabel Trevisan di Pieve di Cadore e Virginia Burlon di Belluno.

Infine i due bronzi: li hanno conquistati il bellunese Diego Tormen e Alessia Zanardo di Pieve di Cadore.

Come la solito, una trasferta ricca di soddisfazioni per i karateka della provincia, stavolta di fronte a una concorrenza molto qualificata e proveniente da ogni angolo dello stivale.

C'erano tutti i migliori e, dunque, niente di scontato nel medagliere della competizione.

Segno che la società sta lavorando bene, sia con gli atleti che hanno ormai maturato una certa carriera che con le giovani speranze.

Il vivaio della Tsks è sempre molto fertile e, alla fine di ogni anno, produce frutti molto interessanti, che poi maturano manifestazione dopo manifestazione.

Anche a livello nazionale, come in questo appuntamento forlivese così ricca di gratificazioni, non solo in termini di risultati, ma anche in quanto a esperienza sul campo. (g.s.)

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi