Caprioli, De Silvestro sportivo dell’anno

San Vito. Festa della sezione atletica della Polisportiva con consegna dei premi, riconoscimenti anche per Sambo e De Biasi

SAN VITO. Sala gremita e tanti applausi per i giovani campioni della Polisportiva Caprioli che, sabato sera a San Vito, nel corso dell’annuale festa di fine anno dedicata al settore atletica hanno ricevuto un prestigioso riconoscimento per i risultati conseguiti. «Bilancio più che positivo», ha spiegato Giorgio Canal, storico allenatore della Polisportiva Caprioli, «contraddistinto da due vittorie importantissime. Il titolo di campioni italiani di corsa in montagna sia nella categoria Cadetti sia in quella Cadette, ma soprattutto il titolo regionale nella combinata Cadetti e Cadette di corsa campestre. Quest’ultima affermazione rappresenta il nostro fiore all’occhiello nonché motivo d’orgoglio non avendo a disposizione un solo metro d’erba dove poterci allenare».

Nel corso della serata, organizzata ottimamente dalla Polisportiva Caprioli, sono stati premiati i migliori atleti dell’anno: il Cadetto classe 2000 Julian Sambo e la Cadetta classe 2001 Ineke De Biasi. Con quest’ultima che, di recente trasferitasi con la famiglia a Santo Domingo, ha inviato un video di ringraziamento per il premio ricevuto. Il titolo di sportivo dell’anno 2015 invece è andato a René De Silvestro che proprio in questi giorni proverà, in Olanda, a conquistarsi un biglietto per la Cina in vista delle prossime Paraolimpiadi invernali. Toccante il momento della consegna del premio intitolato alla memoria di Giovanni Del Favero, quest’anno assegnato a Kristian Ghedina. «Sono orgoglioso di ricevere questo premio», le parole del campione cortinese che dal palco della sala polifunzionale di San Vito ha ufficializzato il suo nuovo ruolo di allenatore nel prossimo circo bianco. «Seguirò il ceco Ondrej Bank sia per la discesa libera sia in super G, sono convinto che ha le qualità giuste per fare un’ottima stagione».

Nell’occasione inoltre è stata sancita la collaborazione tra la Polisportiva Caprioli e l’Atletica Cortina in vista dei prossimi campionati italiani di corsa in montagna che si terranno proprio a Cortina a fine luglio 2016. A dare vita al gemellaggio nel nome dello sport erano presenti il sindaco di San Vito Franco De Bon e l’assessore allo sport del comune di Cortina Marco Ghedina. A proposito dei prossimi campionati italiani di corsa in montagna assegnati proprio alla Polisportiva Caprioli, il presidente Stefano Menegus ha annunciato: «Alla fine dell’evento potrei lasciare la mia carica a qualcun altro».

Atleti premiati. Mario Andreoletta (Esordienti), Aleandro Angaran (Esordienti), Irene Piva (Esordienti), Lorenzo Menegus (Ragazzi), Alberto Pompanin (Cadetti), Gaia Colli (Allieve), René De Silvestro (sportivo dell’anno), Kristian Ghedina (premio Giovanni Del Favero 2015), Ineke De Biasi (atleta dell’anno 2015), Julian Sambo (atleta dell’anno 2015).

Gianluca De Rosa

Video del giorno

Europei, Ronaldo-bottiglietta diventa un tormentone: da Locatelli a Jokic, ecco le risposte

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi