San Giorgio parte col piede giusto

Un acuto di Radrezza su punizione vale i tre punti (meritati) in casa del neopromosso Borgoricco

BORGORICCO. Con un gol su punizione di Andrea Radrezza, subentrato nel primo tempo a Marcolin, il San Giorgio Sedico si regala il migliore degli esordi in campionato. Sul terreno di gioco della neopromossa Borgoricco, squadra nuova alla categoria ma pesantemente rinforzata nel corso dell'estate, i sedicensi non esprimono un gioco scintillante ma meritano la vittoria grazie alla pennellata dell'ex capitano del Belluno.

Nella formazione titolare l'allenatore sedicense Alessandro Ferro opera tre cambi rispetto alla partita di Coppa pareggiata otto giorni fa contro il Cornuda Crocetta. In difesa Guarino prende il posto dell'altro fuoriquota Longo, in mezzo al campo Lorenzo Moretti viene preferito a Solagna mentre in attacco gioca dal primo minuto il centravanti Furlan (in panchina Radrezza) che fa coppia con Marcolin.

Il primo tempo si chiude senza reti. A rendersi più pericoloso di tutti è capitan Andrea Pilotti che, a metà della prima frazione, conclude bene ma senza riuscire a centrare lo specchio della porta presidiata da Nalin. Gli ospiti, dal canto loro, difendono con ordine, costruiscono e ripartono ma non riescono a mettere in seria difficoltà l'estremo difensore sedicense Pazzaia, preferito ancora una volta a Da Rif.

Al 20', in precedenza, l'attaccante ex Vigontina Marcolin era stato costretto a lasciare il campo per un colpo al naso.

Al suo posto entra Radrezza. Proprio quest'ultimo, al 63', si incarica di battere un calcio di punizione dai venticinque metri che supera la barriera e si insacca senza dare scampo al numero uno locale. I padroni di casa cercano di reagire con orgoglio e, al 70', colpiscono un palo con Fardin, sfortunato nel concludere sul legno dall'interno dell'area di rigore biancorossoceleste. I sedicensi, dal canto loro, vanno vicini alla segnatura anche con Furlan, che però si fa parare il tiro da Nalin. Nel finale i bellunesi cercano di gestire il vantaggio di misura costruito grazie alla giocata vincente di Radrezza mentre gli uomini di casa, che pur attaccano per provare a pareggiare, non riescono a bucare la difesa guidata dai centrali De Checchi e Polesana. Tra una settimana Pilotti e compagni affronteranno a Ricolt di Sedico il Treviso, squadra contro la quale si sono sempre fatti valere negli ultimi confronti in Eccellenza. Non è escluso che il match si possa giocare con ventiquattr'ore d'anticipo, sabato pomeriggio, per consentire ai tifosi locali ed ospiti di affluire numerosi alla supersfida. (n.p.)

Video del giorno

A Chioggia il museo sui fratelli Ballarin, assi del Grande Torino. La tragedia di Superga

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi