San Vittore: rinnovato il consiglio, Corso resta presidente

FELTRE. Rinnovamento, ma nella continuità. Il consiglio dell'Unione sportiva San Vittore si è riunito per definire le nuove cariche per il prossimo biennio.I lavori del consiglio sono stati diretti...

FELTRE. Rinnovamento, ma nella continuità. Il consiglio dell'Unione sportiva San Vittore si è riunito per definire le nuove cariche per il prossimo biennio.

I lavori del consiglio sono stati diretti dal giovane presidente uscente Matteo Corso, che è stato riconfermato al suo posto per altri due anni.

Suo vice sarà Simone Maddalozzo, anche lui riconfermato. Maddalozzo si è detto «contento di poter continuare a rappresentare la società dove è nato e cresciuto».

Un cambio della guardia vi è stato invece nel ruolo di segretario con l'ingresso di Luca Curto, che sostituisce Alessandro De Boni (dopo molti anni di servizio ha deciso di continuare il suo lavoro all'interno della società senza però ricoprire alcun ruolo specifico).

Riconfermato anche il cassiere Lodovico Dall'Asen, che sarà affiancato da Daniel Chenet per avviare anche in questo ruolo così delicato un ricambio generazionale. Resta al suo posto come responsabile delle attività ricreative Fabio Pellencin che, negli ultimi anni, grazie alle sue idee, ha saputo rinnovare ed ampliare l'intrattenimento proposto durante tutta la sagra di San Vittore. Nicola Maddalozzo è diventato invece il nuovo responsabile dei lavori di manodopera al posto di Daniele Gallina.

Per la parte sportiva, ovvero il cuore pulsante della società, confermatissimo il direttore sportivo Andrea Coppi che, come è stato ricordato «molto bene ha fatto nei due anni in carica riuscendo a trovare il giusto amalgama per creare un gruppo di giocatori competitivi ben guidati dai mister Rozijar e Comel, tanto da guadagnarsi in due anni la promozione in Seconda categoria e la successiva salvezza con ampio margine».

Ad affiancare il direttore sportivo ci sarà il responsabile del settore giovanile: a Mario Lovatel è subentrato «dopo molti anni e una gran mole di lavoro alle spalle», Fiorino Bordin, che negli ultimi anni era stato impegnato a seguire come dirigente la squadra degli Allievi.

Prima del termine della riunione il presidente Corso ha chiesto di allargare il direttivo con altre due figure per poter gestire ancora più attentamente tutti gli aspetti che gravitano attorno alla società sportiva: Erik Corso, dunque, ricoprirà il ruolo di social media manager e, al suo fianco, Andrea Pauletti fungerà da addetto stampa.

«Questo direttivo, assieme a tutti gli altri consiglieri – spiega il numero uno della società feltrina – avrà il compito di guidare e salvaguardare la società affinché tutto possa andare nel verso giusto. Una società che ha alle sue spalle 55 anni di storia». (n.p.)

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi