A Cavarzano c’è il Treviso Parteli: “Tutti uniti per sostenere Gianmarco”

BELLUNO. Cavarzano, provaci. Domani a Camp de Nogher (ore 15.30) c’è la partitissima. Arriva il Treviso, attualmente con 10 punti in classifica e distante sei lunghezze dalla capolista Opitergina.

Ma i giallorossi, al di là del piacere di affrontare un avversario senza dubbio prestigioso, sul campo non sono fin qui stati da meno. Anzi, la compagine guidata da Max Parteli si presenta all’impegno con un solo punto in meno dei biancocelesti e tanta voglia di effettuare uno storico sorpasso.


Considerato il possibile afflusso notevole di pubblico, ci sono alcune indicazioni. Innanzitutto la società giallorossa farà entrare gratuitamente i genitori dei tesserati del vivaio. Agli stessi tifosi del Cavarzano, viene richiesto di non parcheggiare nelle immediate vicinanze del campo o al cimitero, ma di utilizzare gli stalli a Cusighe. Presente anche la tifoseria organizzata della squadra trevigiana.

In campo, gli ospiti possono contare su giocatori di indubbio valore. Per dire, ci sono due ex Union Feltre quali il difensore Matteo Guzzo e il centrocampista Filippo Carraro. In panchina, da un paio di settimane siede Gianfranco Bellotto.

Intanto l’allenatore Max Parteli ha rivolto un appello speciale al pubblico, tramite la pagina ufficiale facebook della società. “Spero che vengano tanti ragazzi del settore giovanile a sostenerci ma, soprattutto, a far sentire tutti assieme la nostra vicinanza a Gianmarco e alla sua famiglia. È un ragazzo col cuore giallorosso che non sta passando un bel momento e domani sarebbe bello avvertisse l’affetto della famiglia Cavarzano. In campo invece dovremo esser bravi a difendere bene per poi ripartire, sfruttando quelle occasioni che riusciremo a crearci nel corso dei novanta minuti” . —

Dapo

Video del giorno

Barattin, Soccorso Alpino: non sottovalutate la montagna, chi sbaglia paga. Anche i soccorsi

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi