Il Sedico si proietta in serie C con il sostegno degli sponsor ma l’incognita delle palestre

Cena per atleti, staff e partner per programmare la stagione Confermato coach De Salvador De Barba: «Programmiamo l’attività con tranquillità»

SEDICO

Riparte da basi molto solide il progetto della Pallavolo Sedico che l’anno prossimo, con la sua prima squadra, affronterà il campionato di serie C (manca solo l’ufficialità). La società del presidente De Barba, infatti, ha già ottenuto il sostegno di alcuni suoi sponsor e prestissimo dovrebbero arrivare anche le conferme da parte delle realtà storiche che da anni supportano la società sedicense nella sua attività.


Con una cena al ristorante Sci d’erba di Noal, l’altra sera, le ragazze della prima squadra, lo staff tecnico (a partire dal riconfermato coach Giorgio De Salvador), i dirigenti e alcuni partner ufficiali del Sedico si sono ritrovati per chiudere la stagione sportiva 2019-20 e cominciare a progettare quella nuova.

C’erano Flavio Mares, amministratore della ditta Imap che da lungo tempo sostiene la Pallavolo Sedico, e Michele De Bona, a nome del gruppo Giesse risarcimenti il cui nome è abbinato alla prima squadra. Con loro, staff e giocatrici hanno avuto modo di scambiare diverse opinioni sul futuro, confermando la loro volontà di impegnarsi al massimo nella prossima stagione sportiva.

«Come mai mi impegno economicamente nel sostenere una società sportiva? Perché credo – ha risposto, a precisa domanda, Flavio Mares – che lo sport sia prima di tutto far crescere persone, caratteri, capacità organizzativa. E perché so che un domani, anche nel mondo del lavoro, persone che si sono formate nello sport potranno avere una marcia in più e tornare molto utili alle stesse aziende».

Gli sponsor già confermati sono, anzitutto, Dalla Giustina (la ditta di Marco Dalla Giustina, trevigiano, già al fianco del Sedico, che fabbrica prodotti per l’economato), Dolomiti garden e Farmacie Dolomiti. Con tutta probabilità garantiranno il loro sostegno anche gli sponsor storici, Imap e Giesse. «Per noi avere la quasi certezza di questi partner – spiega soddisfatto il presidente Walter De Barba, ringraziandoli per il loro sostegno – fa sì che ci possiamo muovere per tempo e programmare con cura l’attività. Questo ci consente di affrontare con un po’ di tranquillità in più una stagione in cui, probabilmente, il problema più serio sarà legato alla gestione delle palestre, in particolare quelle scolastiche». —

N.P.

Carciofi crudi, pere e gorgonzola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi