Cavarzano sciupone il Treviso ringrazia e fa sua la vittoria

I bellunesi partono male, vanno sotto e nel primo tempo costruiscono poco Nella ripresa il raddoppio ospite, poi la rete di Bez e il rigore sbagliato da Rosso 

Belluno

Il Cavarzano si arrende al Treviso al termine di un’autentica battaglia, che vede trionfare gli ospiti grazie alle reti di Baido e De Poli. La squadra allenata da Enrico Cunico domina tutto il primo tempo, capitalizzando la superiorità solo dagli undici metri. Più equilibrata la ripresa, con la squadra giallorossa a caccia del pareggio, prima dell’azione incriminata al 72’ che porta gli ospiti sul 2-0: la palla colpita da Marcon arriva al portiere Speranza, che blocca con le mani; per l’arbitro è un chiaro retropassaggio che viene sanzionato con una punizione a due in area. Morbioli spara sulla barriera, la palla arriva a De Poli che fa partire un missile che si insacca sotto la traversa. Cinque minuti dopo Bez riapre la partita, poi l’assedio finale che regala anche un rigore al Cavarzano, fallito da Rosso.


La squadra di Parteli sbaglia completamente l’approccio alla partita: i primi venti minuti si trasformano in una sorta di assedio trevigiano, con i giallorossi che faticano oltre il dovuto ad arginare la furia ospite. È sulla destra che i biancocelesti creano le maggiori difficoltà alla retroguardia locale. All’11’ Paier di testa tenta il passaggio al proprio portiere Speranza, ma la sfera scavalca il numero uno che deve salvare sulla linea. Passano sessanta secondi, De Poli recupera la sfera e calcia di potenza, la palla finisce sul braccio di Dal Paos e l’arbitro, senza esitazione, assegna il rigore per gli ospiti. Dal dischetto si presenta capitan Baido che batte Speranza con un destro forte e preciso a destra del portiere.

Il Cavarzano continua a fare fatica. Al 21’ i giallorossi perdono una brutta palla a centrocampo, Fontana s’invola verso la porta giallorossa, ma Speranza è bravo a salvare in tuffo con l’aiuto del palo.

Per vedere il Cavarzano dalle parti di Milan bisogna attendere il 25’: corner di Rosso, Del Din gira di testa e la palla carambola su un difensore prima di andare nuovamente in angolo. Poco dopo è ancora il Cavarzano a farsi vedere in avanti con la girata di testa di Boso, ma Milan è attento. Si va al riposo sullo 0-1.

Nel secondo tempo i padroni di casa ripartono più aggressivi e si fanno subito vedere in avanti prima con Bettio, che al volo calcia sul fondo, e poi con Del Din, che non aggancia una bella occasione. La partita cambia al 71’, quando Speranza raccoglie con le mani una palla colpita all’indietro da Marcon che l’arbitro interpreta come un chiaro retropassaggio. Parteli è incredulo, chiede spiegazioni e viene espulso. Punizione a due in area, con De Poli che si fa trovare pronto sulla ribattuta della barriera, infilzando l’incolpevole numero uno giallorosso.

Nonostante il doppio svantaggio il Cavarzano non si abbatte e al 77’ accorcia le distanze con il tiro da fuori di Bez che viene deviato nel mucchio da un giocatore del Treviso, che spiazza Milan.

Il Cavarzano si getta in avanti alla ricerca dell’ormai insperato pareggio. E la ghiotta occasione arriva all’81’, quando Bettio anticipa in area Abcha che lo stende: è rigore. Dal dischetto si presenta Rosso che calcia troppo piano e si fa fermare dal portiere ospite. Nel finale un’altra occasione per il Cavarzano, con Del Din che, lanciato a rete, si divora il gol davanti a Milan. Sul capovolgimento di fronte Speranza in uscita salva su Baido che avrebbe potuto chiudere il match. —

Video del giorno

Belluno, ecco come funziona il visore che permette ai ciechi di leggere

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi