Bristot, debutto in serie A3 Zanette da oggi in Champions

Il giovanissimo ex Spes ha bagnato l’esordio a soli 15 anni con la maglia del Trentino La schiacciatrice in campo nella tre giorni di Novara

Nicola Pasuch / BELLUNO

Talenti bellunesi alla ribalta del volley nazionale. È una settimana di debutti per due atleti della provincia.


Sabato sera, all’età di 15 anni, 7 mesi e 13 giorni, Alessandro Bristot ha esordito in serie A. O meglio, in A3, la terza categoria del volley maschile italiano. E lo ha fatto con la maglia dell’Unitrento, la squadra juniores del Trentino volley. Il giovanissimo schiacciatore scuola Spes Belluno (è nato l’8 aprile 2005) rientrerebbe ancora tra gli under 16, ma le sue doti non sono passate inosservate neppure a coach Conci, l’allenatore della squadra di A3, che lo ha fatto esordire sabato sera a Prata di Pordenone.

Ed il bottino personale di Bristot lascia già intravedere ottime prospettive. Non a caso, nel dare conto della trasferta in terra pordenonese, la società trentina ha parlato di un “esordio in serie A da ricordare per il giovanissimo schiacciatore, subito a segno con due battute punto, fondamentale in cui è stato chiamato in causa nei tre parziali».

Insomma, anche tra i grandi, il sedicense figlio d’arte (suo padre, Paolino Bristot, e sua madre, Barbara Vanz, sono stati entrambi interpreti autorevoli della pallavolo bellunese) si sta già facendo valere.

Ma oggi potrebbe essere una giornata storica anche per la ben più esperta Elisa Zanette che debuttò in serie A1 con Novara sei anni fa e che quest’estate ha scelto di tornarvi per disputare la massima serie e la Champions. Proprio oggi, la sua Igor Novara esordisce in Champions League (le novaresi sono le detentrici). Vista la formula, del tutto nuova, saranno ben tre le partite in tre giorni, tutte nella “bolla” del PalaIgor di Novara. Zanette e compagne apriranno il torneo oggi alle 17,30 contro Dinamo Kazan (diretta sul canale YouTube della Cev e su EuroVolleyTV previa registrazione). Domani, alla stessa ora, Novara se la vedrà con la Vk Up Olomouc. Giovedì, infine, alle 20,30 la squadra dell’opposto bellunese classe 1996 affronterà l’Azoty Chemik Police. Con tre partite in 48 ore, l’apporto di tutte, a partire dal forte opposto Zanette, sarà determinante. —

Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi