Canottieri in attesa dell’esito dei tamponi In forte dubbio la gara di sabato ad Udine

Gianluca Da Poian / BELLUNO

Canottieri Belluno, attesa per l’esito dei tamponi. Perché saranno quelli a stabilire se la squadra potrà tornare alla vita normale oppure dovrà rimanere in quarantena.


Dopo la positività di un giocatore riscontrata giovedì sera, tutto il gruppo squadra è stato sottoposto al test molecolare. Se non ci saranno altre positività, l’Ulss dovrebbe dare l’okay al termine del periodo di isolamento fiduciario. Al contrario, scatterebbe il periodo di quarantena, come da prassi.

«Aspettiamo», dice il direttore sportivo Matteo Longo. «Auspichiamo non vi siano altri ragazzi positivi al Covid – 19, senza così incorrere in ulteriori complicazioni. Il problema comunque in questi casi è legato al lavoro: stare a casa qualche giorno una o due volte può succedere, poi nel caso specifico attuale è coinciso pure con il sabato e la domenica, mentre il ripetersi di diversi stop per tale motivo può creare delle complicazioni. Torniamo al discorso che serve un protocollo diverso, legato all’attività sportiva e non solo».

Sabato la Canottieri avrebbe in programma il recupero a Udine, ma la sfida resta in dubbio sino a nuove indicazioni. Tra l’altro, ed è la cosa assurda della vicenda, la Divisione calcio a 5 deve ancora indicare la data in cui riprenderà il campionato di B, lasciando i sodalizi nella più totale incertezza organizzativa.

RECUPERI

Due nel frattempo i recuperi giocati nel fine settimana, entrambi derby friulani: Pordenone – Udine City 4-1 e Maccan Prata – Maniago 8-3.

Questa al momento la classifica: Carrè Chiuppano 12, Canottieri, Sporting Altamarca, Maccan Prata 9, Miti Vicinalis, Pordenone, Giorik Sedico, Giorgione 4, Hellas Verona, Rovereto 3, Palmanova 2, Udine City, Cornedo 1, Maniago 0. (Cornedo quattro gare in meno; Vicinalis, Hellas Verona tre gare in meno; Canottieri Belluno, Altamarca, Pordenone, Rovereto, Palmanova e Udine due gare in meno; Carrè Chiuppano e Maniago una gara in meno). —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi