Lauria: «Abbiamo preparato al meglio questa partita Temevo i nostri avversari»

L’allenatore è felice, ma chiede ancora uno sforzo ai suoi ragazzi «Manca ancora qualche punto per festeggiare matematicamente» 

il mister

Vittoria di spessore per il Belluno di mister Renato Lauria. L’1-0 del Belluno sul campo deltino è frutto di uno studio meticoloso dello staff tecnico gialloblù durante la settimana appena trascorsa (dato che non si è giocato domenica scorsa), oltre alla voglia di vincere di tutta la rosa, dopo due mesi di digiuno. Piazza giovane interessante come trequartista che ha fatto la differenza dietro a Corbanese, riuscendo a mettere il capitano in condizione di poter segnare anche il gol del vantaggio, che comunque è arrivato grazie proprio ad un tiro dello stesso Corbanese, respinto e poi siglato a Lirucci. Dietro la difesa è sempre stata ordinata e non ha mai mollato di un centimetro, riuscendo a chiudersi e non lasciare spazi agli attaccanti del Delta Porto Tolle come Raimondi e Cicarevic.


«È andato tutto come doveva andare, visto che noi abbiamo preparato la partita al meglio senza mai lasciare spazio agli avversari».

Così il mister Bellunese, Renato Lauria a fine gara. «Avevamo preparato al meglio la partita, perché sapevamo di dover giocare contro una squadra di tutto rispetto e non potevamo sbagliare nulla, altrimenti avremmo rischiato di prendere subito gol con giocatori di spessore come Strada e Raimondi».

«Comunque non è stato facile metterli in difficoltà, visto che proprio loro hanno giocatori di grande qualità sia in difesa, che in attacco e che sanno bene come stare in campo e come fare la differenza in ogni situazione della partita».

In seguito l’allenatore gialloblù dichiara.

«Faccio parte di una società che punta ad avere tanti giovani a partire da Piazza, un giovane di qualità, che in questo momento ha fatto due partite da subentrante e una da titolare».

44 punti in classifica e salvezza praticamente in saccoccia per il Belluno, che ora guarda con ottimismo al futuro.

«Sicuramente sono punti importanti e a nove partite dal termine del campionato non posso che essere contento di quello che abbiamo fatto, ma mancano ancora dei punti per sentirci completamente al sicuro».

«Complimenti a tutta la squadra per quello che sono riusciti a portare a casa, frutto del duro lavoro di ogni giorno».

Insomma, un Belluno uno continua il suo percorso nel miglior modo possibile, con la possibilità di arrivare anche alla quota dei cinquanta punti. Una stagione che comunque sia è da incorniciare per i bellunesi, che ora si concentrano sulla sfida di domenica a Chioggia. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA


 

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi