Canottieri, ultima speranza. Sedico, passerella playoff

La Canottieri

Calcio a 5 - serie b. I ragazzi di Bortolini devono battere il Chiuppano e sperare in un ko del Pordenone. Il team di De Francesch (già qualificato) è a Verona per mantenere il quarto posto

BELLUNO
 

Ultimi 40 minuti, poi la Giorik Sedico affronterà i playoff e la Canottieri Belluno andrà quasi certamente in vacanza. Chiude questo lungo e frastagliato campionato di serie B, con le bellunesi impegnate oggi alle ore 16 in sfide interessanti.


Il Sedico va in trasferta per sfidare il Verona secondo in classifica, con l’obiettivo di mantenere il quarto posto. Al contrario, la Canottieri attende alla Spes Arena il Carrè Chiuppano terzo. Matematicamente la squadra di Belluno può ancora accedere ai playoff, ma deve vincere e sperare in un’improbabile sconfitta del Pordenone contro il fanalino di coda Maniago. Entrambi i match saranno in diretta sulle pagine social.

QUI GIORIK

Felice il tecnico De Francesch, che battendo il Giorgione giovedì si è assicurato la seconda qualificazione playoff consecutiva (senza contare l’interruzione dello scorso anno, quando era ancora possibile addirittura la promozione diretta).

«Era il nostro desiderio, ma abbiamo incontrato una serie di intoppi incredibili durante il nostro cammino, non va dimenticato. Avevamo quattro punti dopo cinque giornate, con diverse squadre davanti a cui abbiamo recuperato molto terreno. Il campionato ha detto che Altamarca, Verona e Chiuppano erano uno scalino davanti a tutte, quindi sarebbe bello se fossimo noi a classificarci alle loro spalle».

Dal piazzamento di stasera dipende anche l’avversaria del primo turno playoff in programma tra una settimana: o il Chiuppano o lo stesso Verona.

«Non ho preferenze, se vogliamo provare ad accedere alla fase nazionale quasi certamente dovremo andare a vincere in entrambi in campo».

Oggi spazio al turnover.

«Restano fuori Rossetto ed Er Raji, oltre allo squalificato Cleber e agli infortunati Khouch e Battistuzzi, oltre chiaramente a Dos Santos».

QUI CANOTTIERI

Salvo la combinazione di risultati, la Canottieri chiuderà sesta. Un bel piazzamento, il migliore dai tempi della retrocessione in B nel 2014. Ma ad un certo punto l’obiettivo era entrare tra le top five.

«Intanto onoriamo l’impegno odierno», spiega l’allenatore Bortolini, a cui mancherà lo squalificato Juan Moreno. «Più fortuna in qualche pallone e sarebbe terminata diversamente. Credo avremmo meritato i playoff, in quanto ogni avversario è stato affrontato a testa alta».

A proposito, presto si inizierà a ragionare sul prossimo anno. Con Bortolini ancora in panchina?

«Me lo hanno chiesto, ci sono buone probabilità. Dipende sempre dalle motivazioni. Certo, dire “facciamo meglio dello scorso anno” assumerà un altro significato».

PROGRAMMA

26ª giornata (ore 16): Canottieri Belluno – Carrè Chiuppano, Hellas Verona – Giorik Sedico, Pordenone – Maniago, Miti Vicinalis – Cornedo, Giorgione – Palmanova, Udine City – Sporting Altamarca 4-1, Maccan Prata – Olympia Rovereto 4-5.

Classifica: Sporting Altamarca 66, Hellas Verona 63, Carrè Chiuppano 57, Giorik Sedico 45, Pordenone 43, Canottieri Belluno 40, Maccan Prata 35, Udine City 33, Olympia Rovereto 31, Miti Vicinalis 29, Cornedo 24, Giorgione 20, Palmanova 19, Maniago 1. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi