Contenuto riservato agli abbonati

Ipotesi Ducati Factory per Axel Bassani. «Stagione lunga, non mi monto la testa»

Axel Bassani

Il grande week end fatto a Misano lancia il serenese fra i migliori talenti della Superbike

Axel Bassani tiene i piedi per terra, ma ci sono le premesse per una grande carriera. Il pilota di Seren del Grappa è reduce dal fantastico week end a Misano dove ha raccolto un sesto posto nella SuperPole Race e due settimi in Gara 1 e 2, riuscendo a mettersi alle spalle piloti con tanta più esperienza di lui e con anche delle stagioni in MotoGp.

Nei giorni scorsi sul settimanale specializzata Moto Sprint il nome di Bassani è stato accostato, come ipotesi, alla Ducati Factory per la prossima stagione, visto che Redding fino ad ora si è dimostrato in evidente difficoltà, mentre il compagno Rinaldi ha portato a casa dei risultati. Così facendo, la moto di Borgo Panigale potrebbe vantare due piloti italiani.

«Fa piacere sentire accostato il proprio nome ad un team factory ma al momento di questo non so niente», commenta Axel Bassani, «ora sono contento dove sono e della mia squadra. Ovviamente tutti i piloti hanno l’obiettivo di poter correre per un team factory, ma in questo momento non devo montarmi la testa. Sono al mio primo anno in Superbike e voglio stare tranquillo. La stagione è ancora lunga e bisogna restare concentrati».

Cosa è cambiato a Misano rispetto ai week end precedenti?

«Niente, abbiamo sempre lavorato con lo stesso metodo e tenendo la solita direzione. Siamo riusciti ad affrontare il week end con la giusta determinazione. Già dal venerdì le cose sono andate bene, perché eravamo tra i primi cinque. Misano è una pista che conosco bene e questo ci ha dato una mano, ma già dalla gara in Portogallo dell’Estoril avevamo cambiato marcia, riuscendo a stare un po’ più avanti. Siamo riusciti a portare a casa i risultati che meritavamo, peccato solo per la partenza in Gara 2. Potevo stare vicino ai primi cinque. Abbiamo affrontato il week end con la giusta determinazione. Misano è stato un ulteriore step in avanti dove abbiamo maturato maggiore esperienza».

Si aspettava un salto così in avanti in gara?

«Prima che iniziasse il campionato pensavo e speravo ai piazzamenti tra l’ottavo e il nono posto, ma credevo sarebbero arrivati a metà stagione, non prima», continua Bassani, «ma, come ho detto prima, già dall’Estoril mi sentivo bene. Volevo centrare un buon risultati e ci siamo riusciti».

Al traguardo di Misano si è messo alle spalle piloti con tanta esperienza e che anni fa gareggiavano in MotoGp.

«Si è stata una bella soddisfazione arrivargli davanti ma anche girare insieme a loro e imparare. Questi piloti hanno grande esperienza e porto loro molto rispetto. Mi è piaciuto girare in pista e fare un po’ di bagarre, questo mi aiuta a crescere. Speriamo di poter lottare ancora con loro e magari anche con quelli più avanti in classifica».

Il week end del 3-4 luglio correrete in Inghilterra sul tracciato di Donington.

«Sarei contento di stare nella top ten perché questa pista è molto difficile», conclude Bassani, «l’ultima volta che ho gareggiato li era nel 2016 nel mondiale Supersport. Non bisogna montarsi la testa, i piloti vanno tutti molto forte. In Inghilterra piove spesso? Speriamo di no i giorni della gara. Anche chi va forte sul bagnato preferisce sempre il sole».

Classifica piloti

Rea 149, Razgatlioglu 129, Redding 104, Lowes 88, Rinaldi 82, Gerloff 59, Van Der Mark 52, Sykes 51, Davies 48, Locatelli 45, Bautista 43, Bassani 38, Mahias 22, Haslam 18, Nozane 17, Rabat 16, Laverty 10, Folger 8, Vinales 7, Ponsson 1.

Calendario

2-4 luglio Donington (Gran Bretagna), 23-25 luglio Assen (Olanda), 6-9 agosto Autodrom Most (Repubblica Ceca), 20-22 agosto Circuito di Navarra (Spagna), 3-5 settembre Magny Curs, 17-19 settembre Montmelò (Spagna), 24-26 settembre Jerez de la Frontera (Spagna), 1-3 ottobre Villicum (Argentina), 12-14 novembre Mandalika (Indonesia)GIACOMO LUCHETTA

Video del giorno

Incendi in Sardegna, il rogo a pochi metri dalle case di Porto Alabe

Spigola in crosta di pomodorini secchi e pistacchi

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi