Contenuto riservato agli abbonati

Batki: «Orgogliosa di vestire l’azzurro»

L'ultima foto social di Noemi Batki prima della partenza per Tokyo

Ultimo post dell’azzurra prima del silenzio olimpico verso Tokyo 2021. «I Giochi un sogno che è concesso solo a pochi al mondo»

Noemi Batki è pronta per Tokyo. Appena prima che scattasse il silenzio olimpico, la tuffatrice, bellunese d’adozione, ha affidato ai social le emozioni che sta vivendo a pochi giorni dall’avventura a cinque cerchi. «Sono orgogliosa», ha scritto Batki, «di rappresentare l’Italia (e un pizzico di Ungheria, concedetemelo) e spero che il mio entusiasmo arrivi a chiunque da più o meno lontano mi faccia arrivare il suo supporto».

Tesserata con Esercito e Triestina Nuoto, Batki sarà l’unica atleta bellunese impegnata nei Giochi. La trentatreenne arrivò a Belluno da bambina e si è allenata nel capoluogo fino al 2005, quando si è trasferita a Trieste.

Martedì, sempre sui social, ha ringraziato gli sponsor, i sostenitori e il team «che lavora ed ha lavorato con me, in venti anni di carriera».

Batki partirà sabato alla volta di Tokyo e per lei sarà la quarta volta in carriera alle Olimpiadi (definite «un sogno che è concesso solo a pochi al mondo»).

Il turno preliminare è in programma mercoledì 4 agosto alle 8 italiane. Le semifinali si disputeranno nella notte tra il 4 e il 5 agosto (alle 3). Giovedì 5, alle 8, la finale.

Poche settimane fa, a Roma, Noemi ha conseguito la laurea magistrale in Management dello sport (110 e lode). Dopo la corona d’alloro universitaria, ora Noemi sogna quella olimpica.

Video del giorno

Il rinoceronte operato di cataratta: per Hugo un'anestesia che ucciderebbe 14 persone

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi