Dalla Spes al Bassano poi a Verona e a Limana

DENVER (COLORADO)

Nata a Feltre nel 1998, cresciuta nelle file del Volley club Agordino, Erica Andrich è approdata ben presto alla Spes Belluno. La sua crescita e i successi a livello giovanile non sono passati inosservati fuori provincia, tanto che è arrivata la chiamata della Bruel Bassano. Una volta rientrata alla Spes, si è trasferita prima a Limana, poi a Montecchio nel San Vitale, quindi alla Vivigas Verona, nella città in cui ha ottenuto la laurea magistrale. Ha calcato a più riprese anche il palcoscenico della serie B1. Nell’ultima stagione, prima di partire per gli Stati Uniti, Andrich era tornata al Limana, in serie C, rendendosi protagonista di una stagione di alto livello stoppata bruscamente dall’emergenza sanitaria. Erica è anche autrice di “L’Abbraccio”, l’immagine scelta come simbolo inciso sulle medaglie della recente Giulietta&Romeo Half Marathon. L’opera – che ha ricevuto il 72% delle preferenze su circa milleduecento voti espressi – raffigura il legame tra la città di Verona e il concetto di “VerAmore”. —




© RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Homeschooling, il racconto di Morena Franzin: "Tre figli che studiano a casa, nessun rimorso"

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi